Recensione: L'Ospite di Stephenie Meyer

Buona Giornata!
Oggi voglio lasciarvi la Recensione di un libro che amo tantissimo, che ho avuto il coraggio di rileggere per ben nove volte e che nonostante ormai conosca la storia a memoria, continua ad emozionarmi!
Sto parlando de L'Ospite di Stephenie Meyer...

Trama:
Nel futuro la specie umana sta scomparendo. Un'altra razza, aliena, potente e intelligentissima, ha preso il sopravvento, e i pochi umani rimasti vivono raccolti in piccole comunità di fuggiaschi. Tra loro c'è Jared, l'uomo che la giovane Melanie, da poco caduta nelle mani degli "invasori", ama e non riesce a dimenticare. Neppure adesso che il suo corpo dovrebbe essere niente più di un guscio vuoto, un semplice involucro per l'anima aliena che le è stata assegnata. Perché l'identità di Melanie, i suoi ricordi, le sue emozioni e sensazioni, il desiderio di rincontrare Jared, sono ancora troppo vivi e brucianti per essere cancellati. Così l'aliena Wanderer si ritrova, del tutto inaspettatamente, invasa dal più umano e sconvolgente dei sentimenti: l'amore. E, spinta da questa forza nuova e irresistibile, accetta, contro ogni regola e ogni istinto della sua specie, di mettersi in cerca di Jared. Per rimanere coinvolta, insieme a Melanie, nel triangolo amoroso più impossibile e paradossale, quello fatto di tre anime e due soli corpi.


La mia opinione:
L'Ospite è uno di quei libri inaspettati, che una volta letti ti travolgono e ti restano dentro!
Sulla scia della saga di Twilight comprai il libro, e devo ammettere che mi è piaciuto molto di più dei libri della saga. Trovo che la Meyer in questo libro abbia dimostrato più maturità nel suo stile e inoltre si è cimentata in qualcosa di completamente diverso da Twilight: dai vampiri siamo passati agli Alieni!
La storia inizia in un futuro non specificato, dove degli Alieni detti "Anime" hanno invaso il pianeta, e data la loro natura, ogni Anima è stata trasferita in un corpo umano, di cui ha preso possesso...
L'Anima protagonista della storia è Viandante, un'anima che ha vissuto tante vite ma che non ha mai trovato un motivo per restare su un solo pianeta.
A Viandante viene assegnato il corpo di Melanie,una giovane donna sopravvissuta alle invasioni iniziali e membro della resistenza umana, cioè di quella parte di esseri umani che si sono resi conto in tempo di quello che stava accadendo e che hanno cercato di reagire...
Quando Viandante però, viene inserita nel corpo di Melanie, per la prima volta in nove vite qualcosa non va: Melanie è ancora viva, la sua presenza è forte e riesce addirittura a comunicare con Viandante, rendendole la vita impossibile. Melanie tartassa Viandante con i ricordi della sua vita precedente e riesce a convincerla a partire alla ricerca del fratellino Jamie e del suo amore Jared...
Contro ogni aspettativa Viandante si ritrova in una comunità di umani violenti e arrabbiati, sola e impaurita, ma scoprirà che anche gli umani sono capaci di compassione e inaspettatamente si farà degli amici, proverà cosa vuol dire essere amati e riuscirà a fare quello che non le era riuscito in nove vite:  Sentirsi accettata,sentire di aver trovato il suo posto e la sua famiglia!
L'Ospite è un libro molto particolare, a mio parere il suo punto forte sono i sentimenti, che bucano le pagine e ti arrivano dritti al cuore!
La storia è bellissima: 2 anime in un solo corpo, che convivono e che alla fine imparano a fare affidamento l'una sull'altra, e poi ci sono tutti gli altri personaggi,indispensabili per lo sviluppo della storia:
Zio Jeb, per primo, un personaggio spassoso, brillante e un pò matto, che ci strappa tanti sorrisi, Jamie, il fratellino di Melanie che accetta Wanda per quella che è, Jared che fino alla fine dubiterà dell'anima che ha preso il corpo di Melanie e poi Ian, che cosa posso dirvi di Ian? E' in assoluto il mio personaggio preferito, è meraviglioso, sensibile e nonostante i dubbi iniziali è l'unico che probabilmente apprezza davvero Wanda e riesce a capirla completamente e infatti la storia d'amore fra i due è secondo me la più intensa e forte!
Ian e Wanda non possono stare insieme, perchè lei ha il corpo di un'altra donna che è innamorata di Jared, ma Ian non si arrende e in una delle scene più intense del libro,le dice che la ama per quella che è,che la ama non per il corpo in cui si trova ma per l'anima che si trova in quel corpo!
La storia d'amore tra Ian e Wanda è probabilmente una delle più belle e struggenti di cui abbia mai letto...
Se magari non avete apprezzato la saga di Twilight, vi consiglio invece di leggere L'Ospite, perchè è un romanzo ben scritto, intrigante e ricco di colpi di scena!

"Sono passati millenni ma gli uomini non sono mai riusciti a capire l'amore. Quanto dipende dal corpo e quanto dalla mente? Quanto dal caso e quanto dal destino? Perché certe coppie perfette falliscono, e altri abbinamenti per quanto improbabili prosperano?  L'amore, semplicemente, è dove è."

 Votazione:
5 Foglie e oltre...


Consigliamo di accompagnare la lettura con un Crème Caramel...


Baci...
Ilaria