[Rubrica: Italian Writers Wanted #65] Il Canto di Gillian di Natascia Luchetti - Una dolce scoperta di @leggimidentro - L'ha deciso il mare di Amanda Foley - Ciak e... Amore! di Ilenia Bernardini - Il mio primo giorno di Giacobbe Scurto


Buongiorno miei cari #FeniLettori, sessantacinquesimo appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail , molte di autori emergenti e non, in self o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti ma da oggi abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti o che ancora dovranno uscire) che ci mandate. Di volta in volta, ogni settimana, presenteremo un massimo di cinque autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!

Pagine: 170 Prezzo: 2,99€
Editore: Self Publishing
Uscita: 29 Giugno 2016
Jennyfer Riverwood muore nell’incendio di una vecchia casa oramai disabitata nel tentativo di salvare il fidanzatino Markus. La disgrazia è stata provocata dai compagni di classe dei due, figli di famiglie molto influenti che permettono loro di non pagare pena per il loro gesto abietto. A distanza di ventidue anni, però, una dei responsabili della morte di Jennyfer viene uccisa da un assassino che dà connotazioni rituali all’omicidio. La paura si diffonde all’interno del vecchio gruppo. Forse non è stato dato  abbastanza peso ad un importante dettaglio:  la casa distrutta non era come tutte le altre.
Natascia Luchetti è nata nel Marzo del 1988 e vive a Polverigi, un paesino della provincia di Ancona. Sin dai tempi del liceo si è avvicinata alla letteratura gotica, horror e fantasy, prediligendo le produzioni dell’Ottocento inglese sia in prosa che in poesia. Ha iniziato a scrivere poesie in lingua inglese che tuttavia non ha mai pubblicato. Proprio da una di queste nasce la bozza de “Lo Specchio Nero”, ultimato soltanto dieci anni dopo, facendone il primo di una trilogia. Nel 2015 ha scritto La trilogia gotica dello Specchio Nero (Lo Specchio Nero, La Strega dei Corvi, Il Risveglio della Fenice.) . Nel 2016 ha pubblicato “Il Canto di Gillian”, il suo primo romanzo horror thriller. La letteratura non è l’unica passione di Natascia, infatti lei ha una ossessione sfrenata sia per la musica metal che per i videogames. 
Pagine: 192 Cartaceo: 15,00€
Editore: Edizioni Artestampa di Modena
Uscita: 25 Maggio 2016
Dopo oltre 2.100.000 visualizzazioni su Wattpad il romanzo d'esordio di @leggimidentro diventa finalmente un libro.

Alessia e Riccardo sono amici d’infanzia. Non si parlano da anni e sono costretti a passare assieme l’estate della maturità di lei. Tra litigi, balli, incidenti, nuove conoscenze e falò in spiaggia riusciranno a ritrovare il tempo perduto?
O invece s’ignoreranno come hanno sempre fatto, lasciando che la loro antipatia reciproca abbia la meglio sull’attrazione che provano l’uno per l’altra?
Alessia Bonasi é @leggimidentro, ha 16 anni e vive nei dintorni di Modena assieme alla sua famiglia. Frequenta il liceo artistico, le piace scrivere e durante i viaggi sogna sempre ad occhi aperti, con la musica nelle cuffie e tanti pensieri per la testa. Il suo primo libro è nato per gioco e continuato per passione.
Pagine: 189 E-Book: 2,99€
Editore: Self Publishing
Uscita: 20 Aprile 2016
E’ il 1892 quando in un piccolo villaggio della contea di Gallway viene ritrovato il corpo carbonizzato di una donna. Da qui prende il via la saga familiare dei Winslow, potente dinastia dell’aristocrazia inglese trapiantata in terra d’Irlanda. In questo romanzo storico ambientato tra gli ultimi decenni del  IX e i primi del XX secolo si snodano due storie il cui filo rosso è l’eterno dilemma: “La nostra vita è segnata dal destino o dobbiamo costruircela giorno per giorno?”
Kathleen, nata e vissuta nella povertà decide improvvisamente di lasciare l’odiato mondo di misera quotidianità quando, come d’incanto, il facoltoso Oliver Winslow entra nella sua vita. Solo dopo il matrimonio scoprirà che sotto l’abito azzurro del suo principe si nascondono ben altri colori e sarà costretta a comprendere fin troppo in fretta che a volte anche avere tutto non è abbastanza. La diversa realtà con cui dovrà misurarsi farà crescere in lei valori veri e autentici che le infonderanno la forza di uscire dal torpore in cui era intrappolata, lottando con tutte le sue forze contro la spietata Lady Emma, capostipite della famiglia, che tenterà fino all’ultimo di tesserle il destino. L’incontro con Sean Flanagan, aristocratico irlandese che lotta per i diritti del popolo le aprirà gli occhi verso la vita, la vera vita, fatta di concretezze e di scelte quasi mai facili. Per quanto Sean lotti fino all’ultimo per ottenere l’indipendenza parlamentare, il gioco politico è troppo sporco per un uomo integro come lui. L’amarezza della sconfitta non gli sarà facile da ingoiare, se di sconfitta si può parlare, perché se il vero fallimento è perdere noi stessi e ciò in cui crediamo, allora la sua fu una vittoria. A questa storia si intreccia la vicenda di Edward, ultimo rampollo dei Winslow e figlio di Kathleen, che vive in bilico tra il desiderio di aiutare l’Irlanda a cui deve i suoi natali, e il dovere verso la famiglia. Anche lui dovrà dare i conti con l’austera Lady Emma le cui ingerenze sembrano impedirgli ogni libera scelta. Un inatteso viaggio in Louisiana gli farà conoscere Eleonore, giovane suffragetta dallo spirito libero e ribelle che stimolerà in lui la voglia di spiegare le vele della vita, ma tutto è facile a dirsi lontano dallo sguardo granitico di Lady Emma e dalle maldicenze del mondo ‘patinato’ che lo circonda nella vita reale . Una lettera inaspettata rimetterà tutto in discussione costringendolo ad analizzarsi sino in fondo e a percorrere, seppur in modo diverso, le orme della madre. Fra passato e presente, fra intrighi passioni e misteri si snoda la storia di tre generazioni dove i personaggi arrivano alla difficile presa di coscienza che  ‘talvolta è necessario tornare al passato per affrontare il futuro’.
Amanda Foley nome con cui firma i suoi romanzi Silvia Marangoni, nasce in una ridente cittadina di mare, a due passi da Venezia. Adora leggere e passa l'adolescenza nutrendosi soprattutto con i classici. Debutta con il romanzo storico L'ha deciso il mare edito da I Romanzi Mondadori, poi Uomini istruzioni per l'uso e La fatica di essere mamme, racconti pubblicati nel Messaggero. Con Al di là delle favole entra a far parte dell'antologia I Colori Delle Donne. Nel 2014 esce nella collana digital Youfeel Rizzoli con La voce del vento e per la stessa collana, nell’ottobre 2015 esce con Il mio abito dei sogni ha il velo bianco. Tra i suoi desideri: riuscire a sfornare una torta senza vederla sgonfiare, scrivere un thriller mozzafiato e veder sorridere la figlia in piena crisi adolescenziale. Solo allora potrà ritirarsi in un fiordo norvegese in compagnia di un'oca, un cane e un maialino di piccola taglia. Di tanto in tanto, la figlia e il commesso del supermercato potranno andare a farle visita, ovviamente per motivi diversi.

Pagine: 212 E-Book: 0,99€
Editore: Self Publishing
Uscita: 16  Luglio 2016
Blair Monroe è una ragazza semplice, dedita al suo lavoro come sceneggiatrice, ma spesso si dimentica che potrebbe avere anche lei una vita, come i personaggi che crea per le serie tv. Chuck Sinclair è il classico uomo di successo, bello, arrogante e sicuro di sé; è lo scrittore di gialli più in voga del momento, per questo motivo è abituato a stuoli di donne ai suoi piedi, e soprattutto è difficile che abbia un No come risposta. Le loro vite s’incontreranno nell'ufficio di Mr. Jones, il produttore televisivo. Pronti ad odiarsi e a farsi la guerra, saranno costretti a lavorare insieme, per perfezionare l'ultima sceneggiatura di Blair. Sarà una lotta senza esclusione di colpi, dove anche il cuore e la testa dovranno lottare tra di loro. La posta in gioco è molto alta, e Blair non vuole ricadere negli errori commessi in passato. Per Chuck varrà la pena di lasciarsi andare? E cosa succede se, proprio mentre Chuck sembra riuscire ad abbattere quei muri che lei alza, si intromettesse Seth, un uomo affascinante e raffinato? Chi riuscirà a fare breccia nel cuore di Blair? Quando cuore e testa riusciranno a guardare nella stessa direzione, sarà troppo tardi?
Ilenia Bernardini nasce a Rimini l’11 ottobre 1988, ma vive in provincia di Pavia, con suo marito Marco e due cani. Ha iniziato ad appassionarsi alla lettura fin da piccola, diventando presto una divoratrice di libri. Ama i romanzi a lieto fine, da eterna romantica qual è. Dopo aver aiutato come lettrice beta altre giovani autrici, ha deciso di mettersi alla prova con la scrittura. “Ciak e… Amore!” è il primo romanzo auto pubblicato.
Pagine: 144 E-Book: 2,99€
Editore: Self Publishing
Uscita: 5 Giugno 2016
Un uomo e una donna, e poi lui - Nathan. Un padre e una madre in un viaggio che porta con sé tutte le contraddizioni e i paradossi della vita, quella vera. Il protagonista e sua moglie, Emily, stanno per avere un bambino, ma non sempre quei nove mesi sono come te li aspetti. Le circostanze mettono in subbuglio la mente e il cuore dei due genitori, e il protagonista lo racconta dando voce ai suoi pensieri e alle sue emozioni. Quelle di un padre che affronta a nuoto un oceano con onde troppo grandi. Quelle di chi comprende che è solo nuotando, affondando e riemergendo che ti rendi conto che alla fine solo tre cose rimangono: fede, speranza e amore.
Giacobbe Scurto nasce nel 1985 a Vigevano e, da quando si è sposato con Miriam nel 2008, vive a Borgomanero. La sua formazione, inizialmente scientifica, evolve verso le discipline umanistiche con il conseguimento nel 2007 di una laurea in “Mediazione Linguistica e Culturale” presso l’Università degli Studi di Milano, e nel 2014 di una laurea in “Teologia” presso la Facoltà di Studi Religiosi di Aversa. Seppur dal 2008 lavori come impiegato di un importante gruppo bancario italiano, Giacobbe ha continuato a coltivare la propria grande passione per l’arte, in ogni sua forma ed espressione. Infatti, dopo aver partecipato negli anni dell’università a un percorso triennale di studi di recitazione presso il Centro Sperimentale d’Arte di Vigevano, scopre una passione viscerale per la scrittura. Questo lo porta al suo esordio letterario nel 2016 con“Il mio primo giorno”, opera in cui Giacobbe decide di romanzare un evento significativamente profondo e toccante della propria vita. Amante di una scrittura composta da brevi pennellate, si pone l’obiettivo di riuscire, più di ogni altra cosa, a parlare direttamente al cuore.

Commenti