[Rubrica: Italian Writers Wanted #67] L'amore non è per tutti di Francesca D'Isidoro - Sangue Amaro di Angela D'Angelo - Emma Braccani "Perché io non posso" di Giulia Bacchetta - Un amore in viaggio di Cindy Fire - Il commercio di angeli rosa di Dalila Speziga


Buongiorno miei cari #FeniLettori, sessantasettesimo appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail , molte di autori emergenti e non, in self o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti ma da oggi abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti o che ancora dovranno uscire) che ci mandate. Di volta in volta, ogni settimana, presenteremo un massimo di cinque autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!

Pagine: 154 E-Book: 0,99€
Editore: Self Publishing
Uscita: 7 Marzo 2016
Vittoria è una ragazza di trent'anni con un'esistenza, tutto sommato, tranquilla: ha un lavoro che la soddisfa; una famiglia solida, anche se un tantino ingombrante e degli amici un po' impiccioni ma adorabili. Una mattina, però, il suo bel mondo improvvisamente crolla: Alessio, l'amore della sua vita, l'uomo con cui ha una relazione clandestina da sei anni, sta per sposare la sua fidanzata storica. Presa dallo sconforto più totale, Vittoria decide così che l'unico modo per buttarsi quell'amore sbagliato alle spalle è rimettersi in gioco. Senza pensarci due volte, accetta un lavoro in un'altra città e ricomincia da zero. Sarà proprio lì che Vittoria incontrerà il dolce e bellissimo Gabriele, con il quale tornerà a vivere, a sorridere e ad amare. Ma proprio quando la sua vita sembrava aver ripreso la giusta piega, il passato tornerà prepotente a bussare alla sua porta...
Francesca D’Isidoro nasce a Pescara il 15 ottobre del 1984. Ha solo nove anni, quando la madre le regala il suo primo libro di Agatha Christie, “È un problema”, e lei si appassiona così tanto a quest’autrice, che a quattordici anni aveva già finito di leggere tutti i suoi libri. Fu così che iniziò ad approcciarsi anche agli altri generi letterari, mantenendo una media di lettura di dieci libri al mese. Nel frattempo, si diploma al liceo classico “Gabriele D’Annunzio” di Pescara e decide di frequentare la facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Sarà lei stessa a definire quegli anni universitari come “gli anni più stimolanti e meravigliosi” della sua vita. Nel 2009 si laurea e torna in pianta stabile nella sua amatissima Pescara, non disdegnando, di tanto in tanto però, di concedersi qualche breve pausa in giro con le sue adorate amiche. Dopo aver regolarmente frequentato i due anni di pratica forense, capisce che quella dell’avvocatura non è la sua strada e inizia a lavorare per un’agenzia di organizzazione eventi, per la quale oggi dirige l’area amministrativa. Non potrebbe essere più felice della sua scelta, che le consente di unire le conoscenze acquisite dagli studi alla sua passione per la moda e il costume. “Irrimediabilmente single”, come non manca mai di definirsi, ha iniziato la stesura de “L’amore non è per tutti” dopo la “devastante” fine della storia d’amore più importante della sua vita: “dopo quasi sette anni, in cui mi ero solo illusa di poter riuscire a cambiare un uomo, mi sono trovata davanti a un bivio; abbandonarmi al mio dolore, o scegliere di sfruttarlo per combinare qualcosa di buono e che, soprattutto, mi rendesse felice. E quale miglior valvola di sfogo, se non la scrittura?! Così, dopo aver ingurgitato tanti romanzi rosa, da poter tranquillamente aprire una biblioteca specializzata in casa, ho deciso di lanciarmi. ‘L’amore non è per tutti’ è, a tutti gli effetti, la rivincita più grande che potessi prendermi”.
Pagine: 202 E-Book: Free
Editore: Self Publishing
Uscita: 6 Agosto 2016
Ci sono luoghi in cui ogni giorno è una lotta alla sopravvivenza, dove l'aria avvelena il sangue. Antonio vive a Scampia, un quartiere dimenticato da Dio e dallo Stato. Sulle sue spalle grava la responsabilità di crescere il fratellino Gabriele, inserito in un programma di recupero per minori a rischio. Ci sono persone che combattono e non si arrendono al senso di impotenza. Greta è una psicologa. La sua vita non l’aveva preparata al degrado delle Vele, alla silenziosa battaglia ingaggiata da un ragazzo cresciuto troppo in fretta e da un bambino che fatica a riconoscersi nei suoi coetanei. Ci sono legami che nascono a dispetto delle barriere innalzate dai pregiudizi e dalla società. Antonio, Greta e Gabriele sono tre figli di una terra amara. Le loro esistenze si intrecciano, si scontrano e si completano sullo sfondo di una realtà difficile e pericolosa, che li minaccia e sembra precludere loro ogni possibilità di avere un futuro. Sangue Amaro. Una storia di fiducia, di amore, di speranza.

I proventi della vendita del formato cartaceo di Sangue Amaro saranno devoluti alla Onlus SalvaBimbi, operante sul territorio di Scampia.
Angela D’Angelo è nata a Napoli. Laureata in Biotecnologie mediche, fin da bambina scopre la passione per la lettura grazie alle fiabe di Andersen. Ha esordito nel settembre 2014 con “Finalmente mio”, un racconto erotico che è stato per oltre un mese ai vertici della classifica Amazon della sua categoria. Nel gennaio 2015 pubblica per Rizzoli Editore, nella collana only digital You Feel, "A letto con il nemico", a cui segue “Ogni maledetta volta”. “Quello che non ti ho ancora detto” è l’ultimo capitolo della “Trilogia del nemico”. Il suo racconto a puntate, “Sangue Amaro”, è ora diventato un ebook gratuito. “Sangue Amaro” può anche essere acquistato in versione cartacea. I proventi delle vendite del cartaceo saranno INTERAMENTE devoluti alla Onlus SalvaBimbi.
Pagine: 300 E-Book: 4,99€
Editore: Self Publishing
Uscita: 19 Maggio 2016
«Emma, perché pensi che nella vita ci sia per forza una spiegazione a tutto?» chiese curiosa Eleonora alla sua migliore amica.
“Riserva la metà di te stessa per combattere contro ogni tipo di imposizione, violenza, plagio, corruzione, dogma, odio, rabbia.”
Un’infanzia infelice, seguita da un’adolescenza piena di ansietà e dubbi. Un continuo difendersi dalla figura paterna, e poi psicologi, giudici, avvocati, assistenti sociali, complotti, una realtà al limite, tormentata da incubi e dall’abbandono di familiari e amici. Tutto questo porterà Emma Braccani, quattordicenne timida e riservata, ma dotata di uno spiccato spirito critico, ad un’inconsapevole e disperata analisi del comportamento umano, attraverso gli strumenti che le offriranno i suoi studi e le sue letture. Un diario segreto, fedele compagno a cui affidare i pensieri più riposti e sul quale dare spazio ai propri ragionamenti. E l'amore? Ci sarà per lei? Un solo destino, e tanti perché. Questa è la storia di Emma Braccani che soltanto alla fine potrà essere giudicata. «Sei debole Emma. Non ti conviene metterti contro di me» la minacciò suo padre prima di chiudere il telefono. «A te non conviene perdere una figlia come me.»
Giulia Bacchetta nasce a L’aquila, il 23 Agosto del 1991. Cresce a Montereale un paesino situato sulle alte colline Reatine, a trenta chilometri dal capoluogo Abruzzese, che si rivelerà per lei nel corso degli anni, una forte fonte d’ispirazione, nonché ,materia visibile sulla quale sviluppare la propria immaginazione. Il 20 Maggio 2016 il primo romanzo di Emma Braccani "Perché io non posso" è concluso e Giulia, dopo sei mesi di estenuante lavoro, decide di pubblicare l’opera in formato e-Book su tutti gli store digitali, dando il via alla serie cui spera di vedere in futuro pubblicata anche in versione cartacea.

Pagine: 100 E-Book: 0,99€
Editore: Self Publishing
Uscita: 1 Settembre 2016
Kayla è una ragazza come tante: sbadata, sognatrice e romantica. Senza preavviso si ritrova disoccupata, e dopo una serata in compagnia della sua inseparabile amica Holly, in preda all’emotività, accetta una proposta da sua nonna: tre settimane in giro per l’Europa in compagnia delle sue amiche settantenni. Kayla, presa dai rimorsi, non sa rifiutare e così parte, credendo di essere l’unica che non ha bisogno di un bastone per camminare. Quello che non sa è che ad accompagnarle ci sarà Sam, il sexy dottore delle dolci anziane. Per Kayla questa sarà un’occasione per trovare l’amore o per impazzire in compagnia di un branco di vispe vecchiette?
Cindy Fire, giovane studentessa universitaria laureata in editoria, sogna di trasferirsi in Texas e di passeggiare verso il tramonto con il suo bel cowboy. Nel frattempo si mantiene realista e continua i suoi studi sperando di trovare il suo posto nel mondo. Nel tempo libero è un'accanita lettrice con un debole per i romance e i thriller. "Un amore in viaggio" è la sua prima pubblicazione.
APagine: 352 Cartaceo: 14,90€
Editore: Casa Ed. Mauro Miotti
Uscita: 31 Agosto 2014
"Il commercio di angeli rosa", un romanzo basato su tortuosi eventi che vedono come protagonista una bambina inglese di 10 anni rapita mentre si trovava in Bangladesh con i suoi genitori. Violenza sulle donne e sfruttamento di bambine gli argomenti di cui tratta. Scritto in prima persona, mette in risalto lo stato d'animo, le riflessioni e i pensieri della protagonista Wendy che da bambina a donna diventa operaia del sesso, lottando per sopravvivere e per tornare dalla propria famiglia. Per la prima volta un romanzo che non nasconde niente, che non ha paura di essere a tratti crudo pur di denunciare e affrontare la realtà così come è, in tutta la sua crudeltà, ma restando sempre nella vena del romanzo, di una storia d'amore struggente, appassionante e incredibilmente travolgente.
Un romanzo che non da niente per scontato, fluido, intenso e capace di tenere in "ostaggio
Dalila Speziga, nata a Sassari il 22 dicembre 1993. Vive a Porto Torres, diplomata ragioniera, frequenta l'Università di Scienze Politiche a Sassari. Socia “young” della sezione F.I.D.A.P.A. (Federazione italiana donne arti professioni affari) della sua città. Aspirante giornalista ha sempre avuto una grande passione per la scrittura e per il cinema dall'età di 14 anni, ex redattrice del giornale scolastico della sua scuola superiore con una rubrica tutta sua, e tra i vincitori della “XV Rassegna Nazionale di Poesia e Narrativa Anna Malfaiera” della città di Fabriano, sogna di diventare regista cinematografica e di poter realizzare i lungometraggi dei suoi libri. Ha frequentato il corso di sceneggiatura del regista Giorgio Amato, e qualche anno dopo ha scritto una sceneggiatura teatrale “L'amore è un'altra cosa” per la F.I.D.A.P.A., poi messa in scena in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne. Ha partecipato anche al corso di scrittura televisiva con gli autori Matteo B. Bianchi, Enzo Rammairone e Lorenzo Campagnari. Già autrice di un libro fantasy “Pearl Enchant-Il 18° compleanno di Kayla” scritto all'età di 14 anni, si è lanciata alla scoperta di un nuovo genere drammatico, con un nuovo libro realizzato a 19 anni “Il commercio di angeli rosa” sullo sfruttamento di bambine nel Bangladesh e la violenza sulle donne, vincitore nel 2016 dell'VIII edizione del Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli della città di Cerignola. Spesso scrive anche poesie e ultimamente ha ricevuto una menzione d'onore per la sua poesia “Sedevo accanto a lei” sezione giovani al Premio internazionale Poesia e Prosa “Città del Galateo” IV edizione.

Commenti

  1. Ciao Rosa, tutte segnalazioni interessanti grazie ❤️

    RispondiElimina

Posta un commento