3 dicembre 2016

[Recensione] Ti guiderò verso casa di Susan Wilson


Buona giornata cari Lettori e buon fine settimana! Oggi vi parlo di una delle ultime pubblicazioni edite Piemme.

Ti guiderò verso casa racconta la storia di Rick, promettente giocatore di baseball, e di Pax, il pastore tedesco che ha trovato per caso e che è diventato il suo compagno. Rick ha una brillante carriera davanti e l'amore di Francesca, tutto sembra andare per il meglio finchè la guerra non arriva a spazzare via tutti i suoi sogni. Anche Pax farà la sua parte in guerra, diventando un cane sentinella e trovando un nuovo amico in Keller Nicholson, giovane soldato arruolatisi volontario. Quando la guerra finisce Rick torna a casa, ma nulla è più lo stesso. Il suo sogno di diventare un giocatore di baseball professionista si è infranto a causa di una terribile ferita, il suo matrimonio risente della sua nuova condizione ed è costretto a dividere lo stesso Pax con Keller che non vuole lasciarlo andare anche adesso che la guerra è finita.

Susan Wilson ci racconta una storia d'amore, d'amicizia, di lealtà e di profondo affetto.
Quando Rick torna dalla guerra la sua vita sembra ormai finita. La ferita che ha subito gli impedisce di realizzare il suo sogno, inoltre i brutti ricordi della guerra e i rimorsi lo fiaccano nello spirito e lo rendono arrabbiato e triste. Per quanto Francesca si sforzi, sembra che per Rick sia impossibile tornare a essere l'uomo che era. L'unico che sembra riuscire a sollevarlo è Pax, il compagno di una vita, l'amico fedele che nonostante tutto gli è ancora accanto.
Ho trovato questo romanzo davvero molto bello e particolarmente emozionante. Lo stile della Wilson è scorrevole, elegante e riesce perfettamente a far calare il lettore nei panni dei suoi personaggi. La narrazione è divisa in varie parti che raccontano la vita di Rick e Francesca prima e dopo la guerra. La guerra cambia tutto, cambia la vita di Rick che perde tutto quello che considerava sicuro, cambia quella di Francesca che perde l'uomo che amava e cambia anche la vita di Keller che trova in Pax un amico leale.

La penna della Wilson traccia un quadro emozionante in cui i sentimenti stanno in primo piano rispetto al resto. Ho apprezzato moltissimo l'attenzione dedicata all'evoluzione psicologica dei personaggi, e al modo in cui viene descritto come un evento tragico come la guerra cambia tutto.
Pax è una presenza fissa, un faro di luce e di speranza nella vita dei tre protagonisti della storia, e lo è fino all'ultimo. Un bellissimo libro che racconta una storia emozionante che dimostra che l'amore e l'amicizia sincera possono vincere su tutto! Buona lettura!

"L'amore è terribile. Perderlo può trasformarti in modo irreversibile. Ma anche averlo ti cambia."

Nessun commento:

Posta un commento