[Recensione] Rebel. Il tradimento (Rebel of the Sands#2) di Alwyn Hamilton


Buona giornata cari Lettori! Oggi finalmente una nuova recensione, parliamo del secondo romanzo di una Trilogia fantasy.

Rebel. Il tradimento è il secondo romanzo della serie fantasy Rebel of the Sands iniziata con Rebel. Il deserto in fiamme
La storia riprende pochi mesi dopo gli eventi narrati nel finale del precedente libro. Amani, ormai consapevole della sua reale identità, si è unita alle truppe dei ribelli che cercano di spodestare il crudele Sultano e di liberare il Miraji. La lotta però diventa sempre più aspra man mano che nuovi personaggi entrano in scena. Per i ribelli è arrivato il momento di mettere da parte i contrasti personali e diventare un fronte unito contro il tiranno che combattono.
Il primo romanzo di questa trilogia mi era piaciuto tantissimo, l'avevo trovato ben scritto e originale. Devo dire che il secondo capitolo di questa storia non ha deluso affatto le mie aspettative, anzi si è dimostrato all'altezza del suo predecessore.
Amani ha scoperto di essere una Demdji ed è diventata parte integrante della ribellione, trovandosi spesso in prima linea nelle battaglie più sanguinose. Catturata dal Sultano, desideroso di trovare quanti più combattenti Demdji possibile, Amani si ritrova a vivere a stretto contatto col Sultano e con la sua corte.

Mentre i ribelli tentano di reagire, Amani scoprirà cosa significa vivere a corte e verrà a conoscenza di segreti e intrighi che potrebbero determinare la fine o la vittoria dei ribelli.
Il ritmo di questa storia, come accadeva nel primo romanzo, è adrenalinico. Lo stile è scorrevole, ricco di belle descrizioni che ci aiutano a conoscere meglio il Miraji e particolarmente evocativo. Dopo un salto temporale di alcuni mesi, attraverso la voce di Amani veniamo a conoscenza d ciò che sta accadendo tra le file di ribelli, degli sviluppi del suo rapporto con Jin e di molto altro ancora.

La storia in questo romanzo si arricchisce di molti più particolari relativi sia al background del romanzo sia ai personaggi. Amani subisce un notevole cambiamento, già era un bella protagonista tosta, ma adesso dimostra ancor di più tutto il suo coraggio e la sua determinazione. Le dinamiche che si sviluppano tra lei e i ribelli, specialmente il rapporto con Jin, sono molto belle e rendono la storia molto più completa.

Molto interessante anche il confronto tra la vita nel deserto e quella alla corte del Sultano, stavolta l'autrice ci permette di vedere anche il rovescio della medaglia e di conoscere meglio il villain della storia. Un ottimo mix tra azione e fantasy per una trilogia che si sta rivelando una delle storie più interessanti e promettenti in circolazione! Buona lettura!

"Sapevo per cosa combattevo. Sapevo chi combattevo, e cosa dovevo fare."

Rebel of the Sands series

Commenti