Castelli di vetro e illusioni

Buona giornata cari Lettori e buon fine settimana! Oggi parliamo di un romanzo che ho letto un po' di tempo fa e da cui è stato tratto un film con protagonista Brie Larson.

The glass castle racconta la storia vera dell'autrice Jeannette Walls, la storia della sua strana famiglia e della sua infanzia passata vagabondando tra uno stato e l'altro dell'America. La famiglia di Jeannette non è mai stata quella che tutti considerano "una famiglia normale", suo padre non è mai riuscito a tenersi un lavoro per più di 6 mesi mentre sua madre è sempre stata troppo concentrata sul lanciare la sua carriera di artista piuttosto che pensare ai suoi 4 figli.

Quindi fin da piccoli Jeannette e i suoi fratelli hanno dovuto imparare a cavarsela da soli, a prendersi cura l'uno dell'altro e a fare a meno di tante cose che per gli altri bambini costituivano la normalità, come una casa fissa, dei vestiti puliti e pasti regolari. Nonostante un'infanzia tutt'altro che semplice, non gli è mai mancata però la libertà di essere quello che volevano e di vivere una vita avventurosa insieme ai loro genitori che, pur essendo due persone poco convenzionali e affidabili, non gli hanno mai fatto mancare l'amore.

La storia di Jeannette Walls è una storia estremamente emozionante e molto particolare, ancor di più se pensiamo che si tratta di una storia vera. Lo stile dell'autrice è molto evocativo ed elegante ma allo stesso tempo ha un tono intimistico che ci permette di entrare immediatamente in sintonia con la storia e i personaggi. La narrazione è divisa in varie parti che scandiscono i momenti più importanti della vita dei Walls.

Ho amato follemente questo romanzo, i personaggi sono meravigliosi e sarà impossibile non amarli! Trattandosi di una storia vera, è ovvio che molti degli eventi narrati potranno sembrarci al limite del normale perchè in effetti la vita dei Walls è stata tutt'altro che normale. Credo che la cosa più interessante di questa storia sia il fatto che Jeannette e i suoi fratelli, pur essendo pienamente consapevoli che quella che vivevano era una vita poco convenzionale, alla fine abbiano comunque trovato il mondo di vivere quel tipo di vita fino al momento in cui hanno deciso di abbandonarla per costruirsi il tipo di vita che loro desideravano vivere.

Una volta cresciuti, pur essendosi distaccati dalla vita che i loro genitori continuavano a fare, non sono però mai riusciti a dimenticare quella sensazione di libertà che inconsapevolmente i loro genitori gli hanno regalato. Il regalo più bello che hanno ricevuto è stato proprio quella vita avventurosa e fantasiosa fatta di notti passate a guardare le stelle accampati nel deserto o di serate passate a leggere davanti al fuoco di un vecchio camino.

 The glass castle è una storia che parla principalmente di famiglia e di amore, di un vincolo che è impossibile distruggere nonostante tutte le difficoltà. E' una storia che parla anche di quanto le nostre origini contribuiscano a fare di noi quello che siamo e di quanto sia importante non rinnegarle mai. Una storia meravigliosa che vi emozionerà nel profondo! Buona lettura!

P.s. Dal libro è stato tratto un film dal titolo omonimo con protagonisti Brie Larson, Woody Harrelson e Naomi Watts. Vi lascio il trailer qui sotto, anche il film merita molto!



"Non abbiamo mai costruito il Castello di Vetro. 
No, ma ci siamo divertiti a progettarlo."

Commenti