Un romanzo commovente e pieno di speranza

Deanna una bella ragazza di 16 anni si trova a vivere una vita insoddisfatta a causa di un errore fatto a soli 13 anni, quando Tommy amico di Darren il fratello maggiore, inizia a corteggiarla e la indirizza verso il sesso e la droga ma una sera il papà di Deanna decide di seguirla e li trova in atteggiamenti molto molto intimi, da qui la sua vita sociale e familiare subisce un crollo. 

Sono trascorsi due anni da quell'episodio e il padre ancora non la guarda negli occhi, i ragazzi a scuola la trattano come una poco di buono, solo suo fratello e la sua ragazza che si ritrovano a vivere da adolescenti con una bimba di pochi mesi la capiscono. Deanna si ritrova sola e si sente sola, anche perché i suoi migliori amici Jack e Lee si sono messi insieme. Inizia così a scrivere su un quaderno i sentimenti di una ragazza al mare che in realtà sono i suoi sentimenti e quella ragazza è ciò che lei vorrebbe essere. Deanna non vede via d’uscita, se non la fuga. Un errore le e costato così caro da privarle della gioia di vivere. Piano piano però prende consapevolezza e capisce che se lei vuole può migliorare. 

Un libro che sembra raccontare una storia semplice ma che in realtà mette insieme diversi temi, come il bullismo e l’emarginazione, temi presenti nella società di oggi quotidianamente. Deanna è una ragazza forte, che nonostante tutti i giorni è costretta, sia a casa che a scuola, a subire insulti, riesce a trarre forza dentro sé e a mostrare la sua vera identità. 

Il romanzo non ha una trama particolare ma ciò che racconta ha un impatto emotivo forte. Uno sguardo al mondo di oggi in cui anche i rapporti tra genitori e figli sono sempre più difficile.

Commenti