[Recensione] Il club dei ricordi perduti di Ann Hood

Sono stata alcuni giorni senza leggere e questo mi ha fatto molto riflettere. 

Il club dei ricordi perduti...l'ho concluso non pochi giorni fa e non ho inserito subito la RECENSIONE ma ho voluto attendere.
  
The Knitting Circle è un libro davvero toccante, di forza, di coraggio, d' illusione di paura e d'amore. Molte volte rileggendo il libro mi sono chiesta se l'autrice fosse la stessa identica persona del libro, la protagonista che affonda nella sua sofferenza senza riuscire a tirarsene fuori.

Così le lunghe righe ci inoltrano nel romanzo... "Figlia mia è da molto tempo che voglio raccontarti una storia. Ma non è come quelle che ti piaceva ascoltare, di Babar o Pippi Calzelunghe. Non è nemmeno divertente. E' soltanto vera, ed è la mia storia. Eppure non riesco a trovare le parole per raccontarla, allora prendo i ferri e lavoro a maglia." 

Ecco cosa riuscirà a far sopravvivere la protagonista e le altre donne, il lavoro a maglia...una maglia a dritto, una a rovescio finché il lavoro non sarà concluso! L'avvio è sempre il più difficile! Storie di donne che come Mary, la protagonista del libro, sono in difficoltà ma ognuna/o a suo modo riuscirà a superare il dolore, la malattia e la morte. 

Meraviglioso romanzo di donne e di un amore troppo grande per la propria bambina ormai divenuta un angelo. Triste ma allo stesso tempo sentito e vero...mi ha lasciato quasi un vuoto nel cuore facendomi assaporare il gusto di chi mi sta affianco e di viverlo ogni giorno di più. 

Alice la proprietaria del negozio di lane farà incontrare queste donne e le riporterà alla ri-scoperta di tutto ciò che hanno perso o stanno perdendo, della sopravvivenza tramite l'arte del lavoro a maglia.

L'amore e la mancanza di qualcosa che ormai non potrà più esistere in questo romanzo è vero, non bisogna mai scoraggiarsi e provare sempre a ripartire da capo.  Scritto davvero notevole, mi è piaciuto ed è un romanzo che molti dovrebbero leggere, soprattutto chi non sta passando un bel periodo. Lo consiglio vivamente!

Commenti

  1. bene, le mie impressioni su questo libro trovano conferme nel tuo incoraggiante pensiero! :=)

    RispondiElimina

Posta un commento