[Anteprime] Il delfino in bicicletta di Chiara Mugnai - L’innocenza del serpente di Sara Simoni - B-loved di P.D. Blacksmith

Buon "caldo" Giovedì! Ho tante anticipazioni per voi da parte della Casa Ed. GIUNTI Y. Settembre sarà un mese pieno di novità! … Si comincia subito con il primo romanzo della nuova trilogia di Josephine “Trial by Fire” e con la nuova edizione di “The Giver” di Lois Lowry. Il libro verrà ristampato in una nuova versione grafica che sarà pubblicata contemporaneamente all'uscita del film nei cinema. A seguire l'attesissimo “Opal” Jennifer L. Armentrout e infine pubblicheranno il nuovo libro di Simona Toma “Un bacio dall’altra parte del mare”. Le date di uscita ancora non sono sicure, vi farò sapere.

Altra novità è che da ieri, sono disponibili in versione digitale e su tutti gli store online i primi tre libri della nuovissima collana “Originals”.
“Originals” è la nuova collana di narrativa Giunti di romanzi pubblicati unicamente digitale. Ce n'è per tutti i gusti: rosa, gialli, fantasy, YA e non solo... Giunti ha deciso di regalare ai suoi lettori uno sfoglialibro pari alla metà di ognuno di questi romanzi. Potete iniziare ad usare, l'hashtag #GiuntiOriginals !

Clicca qui per avere ulteriori informazioni
Per leggere la META' del romanzo, clicca QUI
Cosa succede quando ti dimentichi di dimenticarti del tuo ex? Succede che i ricordi dei momenti passati insieme tornano costantemente a tormentarti e che le lacrime non finiscono mai. Cristina, studentessa di vent’anni, lo sa bene. Da quando Davide l'ha lasciata è sempre triste e malinconica. Per di più, durante una gita in montagna con le amiche, scivola – o meglio si butta – in un crepaccio e finisce in ospedale. E proprio qui fa uno strano e lungo sogno: un taccuino abbandonato in un bar, un ragazzo che lo ritrova e si mette in cerca della sua proprietaria e una dichiarazione d'amore inaspettata. Proprio lo stesso taccuino a cui Cristina ha affidato i suoi pensieri più neri, proprio lo stesso ragazzo che lavora nel bar che frequenta abitualmente… forse è il segno che qualcosa sta per cambiare? Tra una vacanza con le amiche, l'esame di Fisiologia e un certo Lorenzo appena conosciuto, Cristina si renderà conto che per i ricordi c'è sempre meno spazio. Un esordio davvero sorprendente che ci parla di amore, famiglia e amicizia attraverso lo sguardo fresco e genuino di una giovanissima autrice.

Chiara Mugnai, talento nascosto dell’arrampicata, soprano a corto di pubblico, velista con il mal di mare per rincorrere un nonno iperattivo e navigatore. Al secolo sono Chiara Mugnai e ho 21 anni. Studio Ingegneria biomedica all’Università di Pisa ma vivo a Firenze con la famiglia, una bianca pappagalla, muta, e una gatta parlante, color isabella. “Il delfino in bicicletta” è il romanzo vincitore del concorso Y Giunti Shift 2013.

Clicca qui per avere ulteriori informazioni
Per leggere la META' del romanzo, clicca QUI
 È notte fonda quando Mia arriva al belvedere, il suo posto segreto. È stata una giornata pesante nell’azienda in cui è stagista: per la prima volta ha discusso con Alba, la manager bella e carismatica che è il suo unico punto di riferimento. Non è nemmeno riuscita a restituirle il ciondolo a forma di serpente che ha trovato nel bagno dell’ufficio. Per di più il suo posto preferito è occupato da uno sconosciuto: un cinquantenne niente male e all'apparenza innocuo di nome Valerio. Il giorno dopo, però, di Alba in ufficio non c'è traccia, la donna è sparita nel nulla. Mentre Mia si scopre sempre più attratta da Valerio, che riappare casualmente nella sua vita, il mistero sulla scomparsa di Alba si infittisce. Per Mia il peso del ciondolo diventa sempre più insopportabile, le spire di quel serpente sembrano abbrancare tutti coloro che gli si avvicinano.Nella grigia e piovosa provincia lombarda, in nome dell’amore, dell’amicizia, dell’affetto paterno, c’è qualcuno che possa considerarsi innocente?

Sara Simoni, classe 1992, studia Scienze dell’Antichità all’Università degli Studi di Milano. Ha frequentato i corsi di scrittura creativa di Raul Montanari ed è stata due volte semifinalista del premio Campiello Giovani (2011 e 2014). La lettura e la scrittura sono le sue più grandi passioni, ma non le uniche: suona la chitarra elettrica in una rock band tutta al femminile e pratica il karate.
"L’innocenza del serpente" è stato selezionato nel 2014 come vincitore del Talent Y Giunti Shift dedicato ai thriller.

Clicca qui per avere ulteriori informazioni
Per leggere la META' del romanzo, clicca QUI
 Belinda ha diciannove anni, vive a Marsiglia, ed è una ragazza piuttosto inquieta: è un'acrobata del parkour, un asso nel lancio dei coltelli e ha un talento naturale per mettersi nei guai. Dopo essersi fatta coinvolgere in una rapina con una banda di ladruncoli, ha bisogno di cambiare aria e non trova migliore rifugio che la casa del padre, nella sonnacchiosa Trento. Ma i cieli azzurri, i laghi cristallini e le cime innevate di un panorama da favola celano molto più di quanto sembra. Anche i ragazzi che conosce – biondi, muscolosi, tatuati e appassionati di arrampicata – hanno qualcosa di strano. In più, la città è sconvolta da una serie di suicidi, le cui giovani vittime, come in un tragico rituale, cercano la morte nell’acqua. Ben più di una semplice coincidenza. Così la pensano anche Micha, il leader del gruppo, più biondo e più bello di tutti, e Detlev, suo fratello adottivo, sfuggente e misterioso. Ma chi sono davvero i ragazzi delle montagne? Perché vivono isolati sulle vette? Che cosa le vogliono dire? Davanti a Belinda si sta per spalancare un mondo del tutto nuovo, popolato da creature straordinarie pronte a sconfiggere il male. Un mondo dove tutto ha due facce, anche l’amore, e Belinda sarà costretta a scegliere senza fare errori.Un fantasy pieno di suspense, colpi di scena, seduzione e mistero.

P.D. Blacksmith è lo pseudonimo di due autrici che dopo aver esplorato siti megalitici alle Orcadi, intervistato sciamani a Maracaibo, fotografato rituali magici dalle Filippine al Brasile e assaggiato tutti i tipi di dolci che hanno trovato, ora sono alla ricerca delle ley line nelle Dolomiti, dove attualmente vivono, e dove la concentrazione di esseri soprannaturali è notoriamente fra le più alte del pianeta.

Commenti

  1. Curiosissima di leggere B-Loved, essendo di Trento u_u Comunque, complimenti alla Giunti per le splendide cover di questi romanzi in digitale. Mi piace la spinta che sta dando questa azienda nel trovare nuovi talenti! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E noi curiosissime di ricevere i tuoi commenti. Buona lettura.
      P.D. Blacksmith

      Elimina

Posta un commento