[Recensione] Vi racconto una storia di Sergio Schiazzano

Buon Pomeriggio cari Lettori!
Oggi vi parlo del libro di un giovane autore emergente...

Un giovane scrittore vede crollare tutti i propri sogni quando perde ciò che ha cercato per tutta la vita: la sua Storia da Raccontare, la più bella di tutte le storie, l’unico racconto capace di procurare l’immortalità a chi sarà così fortunato da catturarlo. Ritornato sulla sua isola natia, incontra un eccentrico personaggio che darà una scossa alla sua esistenza disincantata: un vecchio vagabondo, apparentemente privo di passato, che, senza meta e senza scopo, erra per le strade dispensando sorrisi e regalando cianfrusaglie ai passanti. Eppure il vecchio non è benvoluto dagli isolani, e il motivo è che di notte, sotto la luce fatata dei lampioni, egli misteriosamente pare trasformarsi e ringiovanire. Malgrado la diffidenza dell’intero paese, il giovane scrittore si affeziona a lui, sperando inconsciamente che possa aiutarlo a ritrovare la sua Storia da Raccontare. Ma forse la storia che si nasconde dietro quell’uomo è ben lungi dal poter essere narrata... E così il segreto di cui è portatore peserà come un macigno sul cuore del giovane scrittore, e il mondo in cui il vecchio lo trascina rovescerà tutte le sue certezze e lo indurrà a chiedersi se ciò che vede sia la realtà o solo un sogno.



"Vi racconto una storia" è il romanzo d'esordio di un giovane autore italiano, che narra la storia di uno scrittore alla ricerca della perfetta storia da raccontare...

Il protagonista dopo gli studi ha lasciato la sua casa e l'isola in cui viveva, per trasferirsi in città e provare a entrare nel mondo dell'editoria; un giorno, colto da un'improvvisa illuminazione, trova la storia perfetta, quella che potrebbe cambiargli la vita e che se messa su carta potrebbe rivelarsi il romanzo perfetto!
Ma, purtroppo, preso in contropiede, perde l'ispirazione e con essa anche l'idea per il suo romanzo ed è costretto a tornare alla base, sull'isola che aveva lasciato, amareggiato e deluso dalla piega che hanno preso gli eventi...
Una volta sull'isola incontra un personaggio particolare, Melchi, con cui farà amicizia e che attraverso i suoi bizzarri racconti, lo condurrà alla scoperta della vera storia perfetta...

Ho letto questo romanzo in poco tempo e l'ho trovato davvero originale e ben scritto!
L'autore, nonostante la giovane età, ha uno stile che già denota una certa maturità e che ho apprezzato molto; è ricco di belle descrizioni dell'isola, i dialoghi sono ben fatti e la storia si snoda bene attraverso le pagine, conducendo il lettore verso un finale inaspettato!
Anche i personaggi mi sono piaciuti molto, specialmente Melchi, un personaggio stravagante ma che ha un fascino tutto suo, che con tutte le sue storie conquista il lettore...

La storia è davvero particolare e ho apprezzato molto il modo in cui è stata articolata!
In definitiva ho trovato questo romanzo davvero interessante, un ottimo esordio di un giovane autore nostrano! 

Niente è perduto sul serio,ed è inutile disperarsi,credendo che qualcosa lo sia... 

Baci...

Commenti

Posta un commento