La storia dolce e romanzata del Bambin Gesù

Leggendo questo libricino mi sono subito immersa nell'atmosfera particolare e fatata che emanava. Storia dentro storia ci inoltriamo quasi in punta di piedi in una fantasia spettacolare e fuori dalla norma. Gatti, bambole, venti e Re Magi ci portano in un'avventura straordinaria scritta da Orsola Nemi una donna sfortunata ma intelligente e culturalmente elevata. Orsola a soli tre anni viene colta da poliomielite, il padre muore in guerra e anche il fratello l'abbandona, rimasta sola cerca di cavarsela come può. 

Attraverso la sua vita si notano sfumature riguardanti gli animali che ha sempre amato, i gatti, così nella storia compare Gattafata, una gatta altezzosa e sofisticata che pretende il sole e la luna, il vento e la tempesta. 

La storia articolata e complicata ci porta alla ricerca della strada perduta. Una strada tortuosa e alquanta ricca di magia e sentimenti. I Venti soffiano, i Magi ci portano verso un destino che ben conosciamo. Una storia diversa e fantasiosa della nascita del nostro bambin Gesù. Una storia meravigliosa che solo una donna così poteva scrivere. Una donna con un linguaggio vasto e variegato, una donna che non si è lasciata abbattere ma ha saputo mettere la sua cultura al di sopra di tutto e qui nelle sue storie ritroviamo la sua anima e la sua passione.  

Commenti