La vita di uno scienziato...

Buon Pomeriggio miei cari, come sono andate le vostre feste? Qui abbuffate a non finire e ancora non sono finite! Il blog è andato in ferie per qualche giorno, anche lui è andato ad abbuffarsi e bere una bella cioccolata calda (mmm che squisitezza), sono saltati due post che dovevo inserire prima, causa febbre e malanni vari ma alla fine cosa importa? L'importante è stare bene. Ottimo, tralasciando tutte queste chiacchiere, oggi voglio parlarvi di un bellissimo libro per bambini scritto dalla bravissima Sara Rattaro di cui sapete io sono innamorata, il suo stile leggero e raffinato riesce ad incantare il lettore, toccando temi delicati e passando attraverso emozioni forti, lascia una scia di bellezza nel cuore. 

Stavolta la nostra cara Sara si è cimentata in un libro per ragazzi, rivolto ai più giovani, non sempre è facile scrivere libri di questa portata perchè possono risultare pesanti e incomprensibili ai ragazzi ma con questo libro si ha l'essenza della storia, tutto diventa leggero e le pagine scorrono che è un piacere. 

La storia è quella di Luca che sogna di diventare pianista ma suo fratello sbadatamente mentre stanno pattinando, gli rompe la mano e allora si getta nella disperazione più totale, incontra però sull'aereo che torna a casa un uomo che gli racconta una storia, la vita dello scienziato Albert Bruce Sabin. Così la sua vita cambia per sempre. Fra emozioni e racconti la storia procede veloce, bella e fresca.

Ritorniamo indietro nel tempo per rivivere le avventure di un grande scienziato.

Commenti