Una donna sconosciuta che porta la felicità!

Ho letto questo libro con ardore e passione. Corina Bomann sa veramente donare la gioia del cuore e lasciare gli occhi pieni d'amore. Lei decanta l'amore vero quello che ormai non esiste più e ancora una volta la magia del Natale si avvera.

Siamo nel Dicembre del 1902 Christian Baabe durante una cavalcata ritrova una bellissima  ragazza svenuta sulla spiaggia, la soccorre e la porta nel suo elegante albergo. La madre contraria e scossa da questa presenza fa di tutto per scoraggiare la ragazza, nonché tutti i membri della famiglia ad avvicinarla...

La storia è complessa, bella e appassionante. La faida che scorre fra due famiglie tra cui i Baabe è davvero intrigante. La ragazza sconosciuta invece ha un fascino tutto suo, buono e mansueto il suo carattere, al suo ritrovamento teneva fra le mani un rametto di ciliegio. La leggenda dei "fiori di S.Barbara" narra che un rametto tagliato il 4 dicembre può fiorire a Natale realizzando i desideri più nascosti.

Una storia d'amore appassionante, con personaggi interessanti e affascinanti che sanno trattenerti e lasciarti andare, riuscendo però con maestria a farti sognare. La scrittura semplice però lascia che si segua il libro con facilità e riesca con estrema naturalezza a renderti partecipe della bellissima storia.

Commenti