Come superare il "blocco" del lettore!

Per molti è la passione più pura e totale, per altri un passatempo innocuo, per altri qualcosa da fare sporadicamente a seconda della volontà. Le passioni sono sempre meravigliose e farle, richiede quel briciolo di tempo come tutte le cose. La paura di un "blocco" è lì dietro l'angolo per ogni passione che si rispetti, ogni campo ne ha uno. Il blocco dello scrittore, del lettore, della creatività si perchè anche in questi campi vi sono blocchi mentali e tutto ciò che è arte molte volte la mente blocca e la creatività si ferma; vuoi che ci siano problemi di varia natura, vuoi che la mente sia impegnata in altro, vuoi che gli occhi non producano la stessa voglia di fare. Insomma vi sono stati svariati casi  e tutti plausibili e testati anche in epoche non proprio moderne. Possiamo ricordare come anche i più grandi pittori o scrittori abbiano passato un periodo buio della loro vita. Io oggi secondo la mia personale consapevolezza voglio parlarvi proprio di questo, nessun trattato di psicologia ma solo la mia esperienza su campo. 

Molte volte la voglia di fare qualcosa è superiore a quella della mente, si vuole ma non si può, un vero e proprio blocco mentale, si ha voglia di fare tutt'altro e di eliminare momentaneamente quella passione irrefrenabile che ci spinge a seguire determinate strade artistiche. Sapete cosa vi dico? Assecondatela!

Cosa Fare? 

Se per un malaugurato caso la questione dovesse sfiorarvi, non vi preoccupate è tutto sotto controllo voi dovete solo:

  • Lasciare la vostra passione da parte per alcuni giorni
  • Non toccare minimamente la sorgente del blocco 
  • Fare altre cose e intraprendere altre strade (andare a fare una bella passeggiata, un pic-nic, una scampagnata, il tutto rigorosamente nella natura)
  • Respirare un pò d'ossigeno 
  • Staccarsi dalla tecnologia per alcuni giorni
  • Svuotare la mente
  • Trovare un libro o un panorama che potrebbe piacerci e iniziare una nuova avventura
Naturalmente dobbiamo cercare di rilassare spirito e mente perchè quando si è troppo sovraccaricati di impegni, problemi e pensieri il blocco arriva immancabilmente. Dobbiamo staccare da tutto e riprenderci il nostro tempo, i nostri orari e la voglia di fare, solo così la passione vorace e fervente tornerà più forte di prima!  

Commenti

  1. Mi trovi perfettamente d'accordo! personalmente, trovo più che normale sperimentare questo tipo di "blocco" almeno una volta ogni quattro, cinque mesi: di solito lascio passare qualche giorno e aspetto che mi torni la "fame" vorace di letture, dedicandomi nel frattempo a tutt'altro genere di hobby... Di solito mi capita in corrispondenza di un'abbuffata di libri particolarmente intensa, o dopo la lettura di un romanzo incredibilmente bello: è quasi come se la mia mente avesse bisogno di un attimo di tregua, prima di prendere in considerazione la possibilità di tornare a investire energie emotive dentro una storia completamente diversa... :)

    RispondiElimina

Posta un commento