Franny & Zooey

Buona giornata cari Lettori e buon fine settimana! Oggi parliamo di un classico contemporaneo di un autore famosissimo.

Franny & Zooey non è il romanzo più famoso di Salinger, ma ho deciso di iniziare da questo perchè mi ha sempre ispirato di più rispetto a Il giovane Holden. Il romanzo racconta la storia di due componenti della famiglia Glass, in particolare dei due figli minori Franny e Zooey. Franny è una giovane donna che durante i suoi studi al college si ritrova suo malgrado vittima di una profonda crisi spirituale, per cercare di sfuggire a questa crisi torna a casa dei suoi genitori. Qui trova però il fratello Zooey, un giovane attore, che cerca di aiutarla a superare la crisi con i suoi consigli non sempre gentili.

Il libro è diviso in due parti; nella prima parte seguiamo Franny durante un weekend passato insieme al fidanzato, è proprio durante questo weekend che vengono fuori i suoi primi dubbi e le paure che la trascinano in una vera e propria crisi spirituale. Nella seconda parte del racconto, molto più voluminosa, abbiamo al centro del racconto Zooey che prima discute animatamente con la madre e poi con la sorellina nel tentativo di aiutarla a superare la crisi che l'ha gettata nello sconforto.

Questo breve ma intenso romanzo mi ha permesso di iniziare ad approcciarmi al mondo e allo stile di Salinger. Salinger è una scrittore dalla grande fama e credo che sia assolutamente meritata, ho trovato il suo stile molto scorrevole, elegante e profondamente ironico. L'ironia è una parte fondamentale della storia che sa alternare momenti di profonda riflessione a momenti più leggeri e spensierati.

I due protagonisti della storia mi sono piaciuti moltissimo. Zooey è una giovane donna confusa e disorientata dal mondo e dalla società. la crisi spirituale che sta affrontando la porta a riflettere sul modo in cui la società funziona e il modo in cui il suo rapporto con la società influenza tutta la sua vita. Franny invece è un personaggio estremamente divertente, ma dietro a quella parvenza di poca serietà si nasconde un carattere molto riflessivo.

Il romanzo si sviluppa in pochi giorni e ruota tutto attorno alla crisi di Franny e al modo in cui la sua famiglia, incluso Zooey, reagisce. Ho trovato i dialoghi brillanti, in particolar modo la conversazione che Zooey ha con la madre. Questa conversazione è molto divertente in quanto mette in contrapposizione due personaggi molto diversi ognuno con una diversa tesi sulla vita e sopratutto sulla crisi spirituale di Franny.

Salinger riesce a parlare di famiglia, di drammi familiari, di amore, di lutto, di infelicità e di insoddisfazione in una manciata di pagine. Ogni tema viene affrontato con estrema leggerezza fino a quando l'autore non apre parentesi estremamente crude e realistiche che interrompono il flusso di pensieri dei suoi personaggi e spingono il lettore alla riflessione.

Come primo approccio a questo autore posso ritenermi più che soddisfatta, conto di leggere al più presto anche le altre sue opere. Lo stile di Salinger mi ha conquistata con la sua ironia tagliente, la sua irriverenza che traspare dalle pagine e i suoi personaggi così umani. Un romanzo piccolo ma grande nei contenuti che rivela attraverso ogni parola l'immenso talento del suo autore! Buona lettura!

"Accidenti, ce ne sono di cose belle al mondo. E quando dico belle intendo belle. Siamo degli idioti a svicolare sempre dalle cose. Sempre, sempre, sempre lì ad annotare tutti gli accidenti che capitano al nostro piccolo e schifoso io."

Commenti