Nella psiche umana...

Siamo insieme a Melice Redding nella cella di ReBurning Prison, North Carolina. Melice non ricorda assolutamente cosa ha fatto per stare in quella prigione, solo che le hanno tolto l'unica sua fonte di vita, la sua bambina appena nata. Soffre e vive una vita non sua mentre Gabriel uno dei carcerieri cerca di tirarla fuori da quel torpore e amnesia. Ripercorriamo così la vita di Melice e come ella sia finita lì dentro...

Una storia che ti scortica l'anima, il cuore e le sensazioni. Violento, subdolo e forte ogni passaggio
ti rimane come un pugno nello stomaco e lascia lì ogni brivido. La protagonista aveva una vita perfetta ma qualcosa è andato storto, qualcosa si è fermato fra lingua e cuore.

Sensazioni che ti portano come in un incubo che non vorresti mai vivere e invece insieme alla protagonista ci ritroviamo catapultati un un mondo fatto di cattiveria e egoismo. Una metafora veritiera e dura per tutta la gente che sopravvive ogni giorno in questo mondo di squali.

Un romanzo psicologico che ti entra dentro e ti frantuma il cuore!

Commenti