Le cose che non sai

Buona giornata cari Lettori! Come state? Qui tutto procede come al solito, a parte la pioggia che non contribuisce certo a mantenere alto l'umore. Comunque andiamo oltre e passiamo alla recensione di oggi...

Le cose che non sai
è un giallo molto particolare nel suo genere. La storia inizia con la conclusione di un terribile crimine. Due detective riescono a incastrare un pluriomicida e lo consegnano finalmente alla giustizia. Ormai sembra che tutto possa tornare alla normalità, ma qualche anno dopo una nuova serie di omicidi sconvolge nuovamente la cittadina di Denver. Gli omicidi sono molto simili a quelli avvenuti anni prima e sembrano quasi commessi dalla stessa persona, ma Seever è in carcere, non può essere stato lui.

Toccherà nuovamente al detective Hoskins far luce sul caso con l'aiuto dell'ex giornalista Sammie. In una corsa contro il tempo, i due dovranno trovare l'assassino e per farlo dovranno rimettersi in gioco e riportare a galla vecchi segreti e rancori che erano ormai sepolti.

Joann Chaney ha uno stile diretto, scorrevole e ricco di belle descrizioni. La narrazione ha un bel ritmo che riesce a tenere il lettore incollato alle pagine mentre sotto i suoi occhi si dipana una vicenda di crimini inquietanti a cui sembra non ci sia soluzione.

Ho apprezzato molto i personaggi del racconto, li ho trovati ben caratterizzati sopratutto dal punto di vista psicologico; infatti una particolarità di questo libro sta proprio nel fatto che l'autrice racconta la storia concentrandosi molto sull'aspetto psicologico della vicenda e sull'impatto che questa ha sui personaggi.

Il romanzo si lascia leggere velocemente fino ad arrivare ad un finale ben studiato. Si tratta di un mix ben riuscito tra giallo e thriller che riuscirà a conquistare gli appassionati del genere! Buona lettura!  

"Vorrebbe poter dimenticare tutto, ma si accontenterebbe anche se i ricordi si sfocassero e si attenuassero come una fotografia lasciata fuori al sole."

Commenti