Passione Hygge!

Buona giornata cari lettori! Come va? Qui piove a dirotto e fa freddissimo, per i meteoropatici praticamente è la fine. Passiamo però a parlare di un libro dalle atmosfere completamente differenti.

Il piccolo negozio della felicità hygge è un romanzo che ha per protagonista Clara Christensen, una giovane donna di origini danesi che si trasferisce a Yulethorpe, un paesino di provincia inglese. Arrivata sul posto, Clara conosce subito la padrona del negozio di giocattoli della cittadina, Louisa, che improvvisamente decide di partire per la Spagna abbandonando casa e negozio. Clara, in cerca di una casa, viene incaricata di occuparsi proprio della casa di Louisa e del negozio.

Per impedire che il negozio chiuda i battenti, Clara decide di rivoluzionarlo rendendolo un luogo magico e riportandolo ai fasti di un tempo. Ma, nella sua impresa, Clara si scontrerà con Joe, pragmatico uomo d'affari e figlio di Louisa nonchè comproprietario del negozio, deciso a venderlo al miglior offerente.

Lo stile del romanzo è molto semplice e scorrevole, ho trovato però il ritmo del racconto un po' lento, specialmente nella parte iniziale. La trama non è chissà quanto originale e anche lo sviluppo della storia è abbastanza prevedibile. 

I personaggi sono abbastanza interessanti, anche se sicuramente è Clara a catturare l'attenzione con la sua visione della vita così rilassata. L'autrice infatti si concentra proprio sul concetto hygge, sulla ricerca della felicità basata sulle cose più semplici della vita, sul concentrarsi sull'assaporare appieno la vita e i momenti che viviamo evitando di farci prendere da un'ansia ossessiva.

Il romanzo racconta una storia molto semplice ma dolce, perfetta da leggere per rilassarsi! Buona lettura!

Commenti