Un magnifico salto nel passato, tra vendette e tradimenti!

Ho sempre amato la storia antica mi piaceva perdermi tra quegli odori e usanze così diverse dal nostro oggi, forse per questo ho amato questo libro dalla prima, all'ultima riga.

Percorrere i vialetti di una Roma antichissima, così come immaginare i profumi di una antica Alessandria d’Egitto è stato emozionante ed unico. Il protagonista di questo romanzo è Massimo Valerio Messella, uomo virile, forte e audace, impossibile non amare colui che incarna in modo magistrale, l’antica vita romana per eccellenza. Per lui il destino, non poteva fare altrimenti se non donargli una donna fuori dal comune, lontana dalle donne del tempo, una donna istruita e curiosa, che non aveva amore, se non per i libri, Ottavia. Sia Massimo che Ottavia non aspirano al matrimonio ma non possono sottrarsi alle volontà paterne. 

Da qui l’autrice, con grande maestria tesse una trama avvincente, ricca di colpi di scena in cui i sentimenti dei personaggi vengono messi in evidenza in ogni sfaccettatura. Massimo non è il classico uomo innamorato, anzi un condottiero che brama la vendetta e la giustizia per ordine dell’ Impero.

Lui è il suo amico il Principe Germano Reganhr, si recano ad Alessandria d’Egitto lasciando Ottavia sola subito dopo il matrimonio. La prosa è lenta ma mette in risalto le sfaccettature dei protagonisti, diventando poi più audace quando Ottavia raggiunge i marito nella terra straniera. Per Massimo la missione diventerà ancora più ardua, dovrà scovare i nemici e soprattutto scoprire una ragazza che nel frattempo è diventata una donna, degna compagna per la sua vita. 

Due protagonisti lontani dalla perfezione, che piano piano si spogliano delle loro paure rivelando i loro sentimenti . Il loro destino verrà compiuto, tra vendette e tradimenti , i cui ogni uno dimostrerà la propria fierezza e determinazione. 

Un magnifico salto nel passato, tra odori e sapori di un’epoca magica. 

Commenti