Se una notte d'inverno un viaggiatore di Italo Calvino

Buona giornata cari Lettori e buon inizio settimana! Oggi parliamo di una delle mie ultime letture e in particolare di un romanzo che ho in wishlist da anni. Ho deciso di approfondire più autori italiani quest'anno e ho iniziato con Calvino.

Se una notte d'inverno un viaggiatore è un romanzo che Italo Calvino pubblica nel 1979 e che in breve tempo ottiene un enorme successo, sia in Italia che all'estero. E' additato da molti come il perfetto esempio di metaromanzo, cioè di romanzo che si sviluppa interrogandosi sulla sua stessa natura. Si tratta di un libro sui libri, di un libro che parla di lettura e di lettori e di come la lettura viene considerata e percepita.

La struttura narrativa del romanzo è sicuramente la cosa che colpisce maggiormente, infatti il libro è fatto di 10 incipit di romanzi diversi che sono poi intervallati da una storia di fondo che si sviluppa avendo come protagonisti un Lettore e una Lettrice. Il romanzo inizia quando il Lettore acquista e si appresta a leggere il nuovo romanzo di Italo Calvino, Se una notte d'inverno un viaggiatore, e dopo il primo capitolo scopre che il libro è stato impaginato male ed è composto sempre dello stesso ed unico capitolo.

A quel punto, recatosi in libreria per ottenere una copia integra del libro e desideroso di continuare la lettura, il Lettore si imbatte nella Lettrice, caduta nella stessa trappola del libro interrotto. Entrambi ottengono una nuova copia e iniziano a leggere, rendendosi però immediatamente conto che quel libro non è quello che stavano leggendo. Da questo momento in poi, alla continua ricerca della conclusione dei romanzi che hanno iniziato, i due lettori si imbattono in tanti libri, tutti incompleti.

Questo romanzo di Calvino è una sorta di gioco, attraverso di esso l'autore sfoggia in qualche modo le sue abilità di narratore e riesce perfettamente a ricreare una sorta di enigma che affascina e allo stesso tempo mette alla prova il lettore. Calvino scrive 10 incipit diversi, l'inizio di 10 romanzi che non hanno praticamente nulla in comune l'uno con l'altro. In questo sta la sua bravura di autore e sopratutto nel modo in cui, parallelamente ai vari incipit, si sviluppa la storia che fa da cornice al romanzo.

La storia del Lettore e della Lettrice è molto intrigante, è ricca di spunti di riflessione sui libri, sulla lettura e su cosa essi davvero rappresentino. Lo stile di Calvino mi è piaciuto tantissimo, si tratta di un libro ricco, da ogni punto di vista, e la ricchezza sul piano narrativo lo caratterizza in modo particolare. Nonostante questa ricchezza ho trovato comunque il romanzo leggero, brioso, interessante e profondamente reale, sopratutto per quella che è la mia identità di lettrice.

Leggendo del Lettore, ma sopratutto della Lettrice, mi sono ritrovata. Mi è sembrato quasi di leggere me stessa all'interno di questo libro, e questa è una cosa che capita raramente. Io amo i libri che parlano di libri, che mettono al centro della storia la lettura e l'amore per essa. Questo è sicuramente uno dei migliori finora letti, perchè non si limita ad esplorare il mondo della lettura e le infinite possibilità che questo mondo mette a disposizione di chi decide di entrarvi, ma si concentra anche su un altro aspetto molto interessante: la realtà e la percezione che abbiamo di essa. Voglio terminare questa recensione, non solo consigliandovi assolutamente la lettura di questo romanzo, ma lasciandovi anche uno dei miei estratti preferiti, quello che forse coglie al meglio quello che la lettura è per me.

"Leggere vuol dire spogliarsi d'ogni intenzione e d'ogni partito preso, per essere pronta a cogliere una voce che si fa sentire quando meno ci s'aspetta, una voce che viene non si sa da dove, da qualche parte al di là del libro, al di là dell'autore, al di là delle convenzioni della scrittura: dal non detto, da quello che il mondo non ha ancora detto di sè e non ha ancora le parole per dire."

"Leggere è andare incontro a qualcosa che  sta per essere e ancora nessuno sa cosa sarà..."


Commenti