[E allora dimmi tu da dove cominciare.] Ogni ricordo un fiore di Luigi Lo Cascio

Buona giornata cari Lettori e buon inizio settimana! Oggi parliamo di una delle mie ultime letture digitali.

Ogni ricordo un fiore è un romanzo molto particolare che ha per protagonista un aspirante scrittore. Paride Bruno è in viaggio su un Intercity, sta tornando a Roma dopo esser stato al funerale del padre di un suo amico a Palermo. Mentre attraversa mezza Italia in treno, Paride cerca di rileggere i tanti inizi di romanzo che ha abbandonato nel corso del tempo. Si tratta di ben 240 e più incipit di romanzi che ha iniziato a scrivere ma che ha poi abbandonato senza portarli a termine.

L'impresa è abbastanza ardua ma il tempo non gli manca. Così Paride inizia la lettura e tenta di capire perchè non è mai riuscito a portare a termine un romanzo e a diventare uno scrittore a tutti gli effetti. Negli incipit delle sue storie trova pezzi della sua vita che aveva dimenticato e messo da parte. Quello che nasce da questa rilettura è una sorta di mosaico composto da tanti piccoli pezzi di vita che compongono un quadro pittoresco e molto onesto.

Il romanzo d'esordio di Luigi Lo Cascio è un'opera davvero particolare e, per certi versi, ambiziosa. Lo stile dell'autore mi è piaciuto molto, l'ho trovato piuttosto maturo, pur trattandosi di un'opera di esordio. Lo stile di scrittura è elegante, raffinato e molto scorrevole. La narrazione è frammentata, è composta da una linea di narrazione principale intervallata dai romanzi incompiuti del protagonista.

Nonostante abbia trovato l'idea di base molto interessante e abbia apprezzato lo stile dell'autore, purtroppo devo ammettere che il romanzo non mi ha catturata completamente. Probabilmente si tratta di una questione di gusto personale, personalmente non amo molto le storie di questo genere nè le narrazioni così frammentate e quasi spezzate.

Però il romanzo è scritto molto bene, si lascia leggere con piacere e contiene alcune riflessioni sulla vita in generale davvero molto profonde. Lo stile, l'ambientazione della storia e l'idea di questi mille incipit che costituiscono una sorta di racconto a sè, sono sicuramente un'idea molto interessante che potrebbe piacere a chi ama le storie caratterizzate da ritmi narrativi diversi dal solito. Buona lettura!
"La vita è sempre più giovane e perciò più forte del dolore perchè è il dolore che l'ha messa al mondo."

Commenti