[Recensione] Lady Susan di Jane Austen


 
Lady Susan, cognata di Mr Vernon, rimasta vedova da soli quattro mesi del fratello di quest'ultimo, fa visita alla sua famiglia presso la tenuta di Churchill, con lo scopo di fuggire dalle voci, fondate, su una doppia relazione che la donna intrattiene a Londra con un uomo già sposato, Mr Manwaring, e con un uomo molto più giovane di lei, Mr James Martin, di cui è innamorata Miss Manwaring, nipote di Mr Manwaring.
Dopo essersi recata presso la famiglia Vernon, Lady Susan, attraverso il suo ingegno e la sua eloquenza, riesce a far innamorare di sé Mr Reginald De Courcy, fratello di Mrs Vernon, decisamente preoccupata per il fratello, avendo compreso la vera natura della donna. Quest'ultima ha una figlia, Frederica, odiata dalla madre e reclusa per questo in un collegio, dal quale la ragazza cerca di fuggire dopo che la madre le comunica di volerle far sposare lo stesso Mr Martin con la quale la donna aveva intrattenuto una relazione. La sua tutrice, Miss Summers, non vuole più consentirle la permanenza in collegio e per questo la ragazza viene portata a Churchill dallo zio. Qui la ragazza si innamora di Reginald, al quale si appella per evitare un matrimonio non voluto, dopo che Mr Martin si reca alla tenuta per chiedere la sua mano. Nonostante Reginald sia sconvolto per le dichiarazioni della ragazza, Lady Susan riesce a rigirare gli eventi in suo favore, liberandosi della presenza di Mr Martin e riottenendo i favori di Reginald.
Nel frattempo i De Courcy sono sempre più preoccupati per un matrimonio tra Reginald e Lady Susan che potrebbe costare le reputazione del giovane. Avendo in pugno Reginald e decisa a sposarlo, Lady Susan si reca a Londra, non lontana dalla sua amica Mrs Johnson, con l'intento di portare a termine il suo piano, ma il caso vuole che Mrs Manwaring scopra le quotidiane visite del marito presso Lady Susan, informandone Mr Johnson (tutore della donna) e lo stesso Reginald, che si era recato a Londra per sposare Lady Susan. Immediatamente interrompe il fidanzamento e torna a Parklands, residenza di famiglia, per la gioia dei genitori. Nello stesso tempo Lady Susan torna a Churchill per portare con sé a Londra Frederica con l'intento di darla in sposa a Mr Martin, ma cambiando ben presto idea e consentendo alla ragazza di tornare a Churchill per curare la sua influenza; tali eventi conducono ad un finale inaspettato: Lady Susan stessa sposa Mr Martin mentre, per opera della già giustiziera Jane Austen, Frederica sposa Reginald.
Pochi giorni fa son usciti dei simpatici volumetti della Newton Compton a 0,99centesimi...ora tralasciando il fatto che è una nota molto negativa per i LIBRAI indipendenti e sottolineando che sono libri per noi totalmente inutili se non venduti a miliardi di copie, diciamo che in definitiva  hanno delle note positive per gli acquirenti. Il costo è davvero conveniente e i grandi classici nelle nostre case non dovrebbero mai mancare. Un appasionata "Jainettiana" come me non poteva farsi sfuggire "Lady Susan" il romanzo sapientemente scritto da Jane Austen! Ho sempre ammirato questa scrittrice perchè fonde amore, passione, desiderio e principi in un solo testo e sa descrivere perfettamente le pene che esse ne derivano, in Lady Susan essa non si smentisce. Il romanzo è vergato attraverso lettere e scambi di corrispondenza tra i vari protagonisti e questa è la cosa più difficile, chi riuscirebbe a scrivere un romanzo così?! Sapiente nella scrittura la Austen ci ha saputo riportare nel suo mondo e ci ha descritto Lady Susan in ogni suo aspetto, donna severa e perfida, repressa che sfoga i suoi malumori sulla povera figlia. Cosa molto diffusa a quei tempi forse in alcuni casi anche ora. La sapienza della sua mano ci riporta sempre in antri a noi sconosciuti e ce li esplica in maniera coerente e ben dettagliata. Perfetti i suoi romanzi.
Lady Susan è stato scritto orientativamente tra il 1793 e il 1795, una delle sue prime opere. Difficile per una donna allora farsi valere e far valere i propri diritti ma Jane giovane donna è riuscita perfettamente nela sua impresa e nelle sue opere. La mia votazione non poteva che essere ...
 
VOTAZIONE:
Cinque cuori
Abito che mi ha ispirato:
 

Commenti