[Recensione] Ascend di Amanda Hocking

Buongiorno lettori, oggi iniziamo la settimana con una nuova Recensione
Come è andata la vostra domenica? Oggi è uscito un bel sole.
Editore: Fazi Pagine: 272
Prezzo: € 9,90
Se in Switched. Il segreto del regno perduto Wendy scopriva la sua vera natura e in Torn. Ritorno al regno perduto si trovava a dover scegliere tra istinto e ragione, ora la nostra eroina si trova ad avere l'intero destino di un mondo tra le mani.
Siamo alla resa dei conti finale e Wendy Everly si trova di fronte a una scelta impossibile. Ormai è una donna pienamente consapevole dei suoi poteri, ma l’unico modo per salvare i Trylle dal loro nemico mortale è sacrificare se stessa. Se non si arrenderà ai Vittra, il suo popolo dovrà affrontare una brutale guerra, ma come può Wendy abbandonare tutti i suoi amici, anche se questo fosse l’unico modo di salvarli?
La principessa deve anche decidere chi amare, se Finn o Loki, a entrambi i quali è profondamente legata. Uno di loro due è la sua anima gemella e l’ha capito solo nel momento del più grave pericolo.
Il destino di un intero mondo è nelle mani della ragazza, che seguendo il suo cuore arriverà dove nessuno era mai riuscito, là dove i due popoli conosceranno per la prima volta la pace.
 Il libro sul quale darò la mia opinione è Ascend. Terzo è ultimo libro della saga dei Trylle. Ricordate?! Ho recensito i primi due qui. Se non li ricordate dateci un occhio. 
Questa saga, nasce come auto-pubblicazione E-book su Amazon, a causa dello scarso interesse delle Case Editrici ad emettere una pubblicazione. Amanda Hocking la scrittrice fa di tutto e credendo nelle sue possibilità, nella sua storia continua nella sua impresa. Il risultato è che la Saga vende milioni di E-book e il libro spopola su internet diventando uno degli e-book più scaricati. 

Arrivati a questo punto le Case Ed. non possono far finta di niente e quindi la contattano per una pubblicazione. Questa in linea generale la storia dei romanzi della scrittrice, che ci dimostra come "credere" sempre nei propri sogni e quanto l'ignoranza incomba e sia influente in questo campo.
Iniziamo con una nota negativa...la copertina è completamente diversa dagli altri due, si scosta parecchio dalle immagini e dai colori che la Fazi aveva scelto per i libri precendenti. Oltre a questo e alla copertina passabile, purtroppo, c'è un bel bollino contenente il prezzo che è orrido...e un'amante di libri come me non può proprio permetterselo. Inoltre e dulcis in fundo, il bollino non si può rimuovere! Peccato, anche perchè questa scelta azzardata ridurrà i motivi per regalarlo a causa della non "rimovibilità" del bollino, spiccando esso.
La Saga dei Trylle (che sarebbero una specie di troll)  secondo il mio parere è stata davvero ingegnosa e accattivante. Molto bella, una favola dalle note moderne e dolci. 
La scrittrice si è saputa destreggiare abbastanza bene e si è dilettata fra amori impossibili e madri sbagliate. Nel romanzo c'è tutto ...amicizia, sessualità, ambiguità, fantasia e potere. Un mondo non poi così lontano dal nostro. Accativante, come la stessa abbia potuto descrivere questa gerarchia e abbia messo insieme generi diversi, in una realtà moderna incentrata in una scala primitiva come quella dei Trylle, basata su scelte arcaiche . La protagonista è Wendy come per i due romanzi precedenti e tutti gli altri sono un contorno che la definiscono abbastanza bene . Ella stessa scioccata e ambientatasi nei primi due, in questo dovrà fare la sua scelta e diventare una vera Regina, dimostrando la sua forza e sostenendo scelte difficili.
 L'impronta e la maestria è davvero profonda, anche se devo dire che la scrittura  è abbastanza immatura. Sono"menzionati" termini moderni, che io avrei escluso a priori. Le due storie d'amore che ella ha con i relativi personaggi Finn e Loki mi hanno fatto innamorare. Il rapporto con la madre che si aprirà come un fiore mi ha fatto soffrire ma anche piangere e sorridere, come un vero rapporto fra madre e figlia. Il padre severo tiranno, la constrigerà a fare scelte difficili. L'amicizia quella vera che non si tira indietro, va incontro alla morte!
 La storia mi ha trascinato nelle loro vite e concordo in pieno con il mondo creato da Amanda...un mondo nascosto ai nostri occhi umani e meravigliosamente magico, puro e sensualmente romantico.

VOTAZIONE:
Piccola nota, sarebbero stati 4 cuori ma le note negative, putroppo, hanno fatto scendere la mia opinione a 3 cuori. Il romanzo meritava.
L'abito che mi ha ispirato:


Commenti