[Recensione in Anteprima] Il mio splendido migliore amico di A.G.Howard


Buongiorno Lettori!
oggi vi espongo la mia opinione su un libro che uscirà domani! Un libro dalle mille prospettive...

Iniziamo dalla copertina, molto simile a quella originale ma la Newton ha deciso di cambiare il titolo, che non differenzia dalla trama del libro perché lo stesso ha delle attinenze all'interno ma sinceramente avrei preferito l'originale perché la maggior parte di esso non rovina l'intera copertina ma lascia spazio al volto della ragazza. Detto ciò passiamo alla storia...

La storia è avvincente, sagace e piena di arzigogolazioni! L'ho trovata buona, sotto ogni aspetto. Molto complicata ma espressa in maniera chiara e lineare.

Il racconto si amplia perfettamente e tutto ciò che sembra scontato non lo è; ti avvolge come una soffice coperta di cashmere, mantenendoti calda come in un bozzolo.

Alyssa Gardner la protagonista riesce a sentire i sussurri dei fiori e degli insetti. Peccato che per lo stesso dono sua madre sia finita in un ospedale psichiatrico. Questa maledizione (sarà una maledizione?) affligge la famiglia di Alyssa fin dai tempi della sua antenata Alice Liddell, colei che ha ispirato a Lewis Carroll e il suo Alice nel Paese delle Meraviglie. Chissà, forse anche Alyssa è pazza, ma niente sembra ancora compromesso, almeno per ora, almeno fin quando riuscirà a ignorare quei sussurri. Quando la malattia mentale della madre peggiora improvvisamente, però, Alyssa scopre che quello che lei pensava fosse solo finzione è un’incredibile verità: il Paese delle Meraviglie esiste davvero, è molto più oscuro di come l’abbia dipinto Carroll e quasi tutti i personaggi sono in realtà perfidi e mostruosi. 

Sembra una favola già letta ma credetemi se andrete fino in fondo troverete molte diversità. I personaggi sono caldi e pieni di vitalità. Stravaganti e surreali, alcuni si mostrano a cuore aperto, altri un pò meno. 
Tutto accade in un battito di ciglia, o d'ali se possiamo usare questo eufemismo. Le prove che dovrà affrontare la nostra Alyssa per salvare sua madre e tutta la famiglia , saranno molte e complicate. 

Il modo di scrivere dell'autrice è davvero amplificato e scorrevole, pur essendo una storia molto complicata niente si incespica, tutto corre lungo un filo invisibile . I personaggi vengono rivisitati ma forse non è tutto oro quello che luccica. Lo so, sto parlando per enigmi, ma dovrete leggere la storia per immedesimarvi e capire di cosa sto parlando. Curiosi? Vi basti solo sapere che la storia è come una rosa dai mille colori e io direi "Tagliatele la Testaaa". Buona Lettura!
 




Commenti

Posta un commento