[Recensione] Oltre l'incerto limite di Tina Caramanico


Buongiorno cari #FeniLettori! 
Oggi un'altra recensione. Si, sto leggendo in maniera celere, lo so, ma ho una marea di libri da smaltire e non so proprio quando li finirò, forse in un altra vita. Passiamo a noi...

Oltre l'incerto limite è una raccolta strutturata in vari racconti ognuno dei quali ha un suo filo conduttore che si ricollega strenuamente al filone principale. Molti racconti sono tragici, molti improntanti sulla morte, altri su vecchie dicerie, altri ancora su problemi giovanili. Questo libro racchiude, in poche storie, il vero fulcro di molti problemi. Spingersi proprio oltre l'incerto come menziona il titolo ...qual'è il limite? Ognuno ha un suo modo di vedere il limite e in questi racconti vengono espletati,  anche se lasciati con una nota di mistero. 

I racconti variano, alcuni sono scritti molto bene, altri decadono leggermente ma la scrittura c'è e si denota. Molti sarebbero potuti essere espletati in maniera più ampia e approfondita. Mi sono affezionata ad alcuni personaggi molto carismatici.

Le storie sono variegate, intense e perspicaci. La tonalità con cui si crea un nesso è davvero affascinante. Le parole che scorrono si leggono in pochissimo e il significato di tutto piano piano viene a galla lasciandoti con delle domande. La raccolta è completa e esaustiva. La scrittura fluida, anche se all'inizio ho trovato qualche incertezza ma andando avanti si denota un netto miglioramento e si conforma perfettamente . 

Una raccolta che ci fa riflettere su molti punti ignoti della vita, su molti problemi  e sofferenze. Ognuno a proprio modo ha dei limiti e deve riuscire a superare quelli, altrimenti la vita diviene un inferno. Buona Lettura! 


Commenti

  1. Lo ho letto! Non mi è dispiaciuto e lo ho finito in un soffio, però è forse un pò troppo 'fatalista' per i miei gusti!

    RispondiElimina

Posta un commento