[Recensione] Il mare infinito di Rick Yancey


Buon pomeriggio cari Lettori! Oggi parliamo del secondo romanzo della Trilogia "The 5th Wave" di Rick Yancey...  

Il mare infinito continua esattamente da dove eravamo rimasti con La Quinta onda. Non ero sicura di voler leggere questo libro perchè ricordo che all'epoca il primo non mi piacque così tanto come credevo, ma alla fine ho deciso di dargli un'altra chance.
Cassie, insieme al fratellino Sam e ai soldati Zombi e Ringer, è in fuga. Aiutata a scappare da Evan, il ragazzo che l'ha aiutata ma che poi si è rivelato essere uno degli Altri, adesso la ragazza e i suoi compagni si trovano a scegliere dove andare per trovare un rifugio.
La Quinta onda si è abbattuta e si sta abbattendo senza pietà su quel che resta della razza umana, chi è rimasto non sa quale sarà la prossima mossa del nemico. Cassie si prepara meglio che può a quello che verrà, divisa tra il dovere di proteggere il fratello e gli inspiegabili sentimenti che prova per Evan...

La quinta onda mi aveva in parte delusa, avevo trovato il romanzo un po' troppo confusionario ma credo che con questo secondo volume l'autore si sia in parte ripreso.
La storia si fa sempre più complicata e intrigante: questi alieni di cui non conosciamo praticamente nulla continuano nel loro intento di distruggere l'intera razza umana. A questo punto è abbastanza chiaro che il nemico non ha lo scopo di occupare la terra ma piuttosto quello di sterminare tutti gli umani. La quinta onda è servita proprio a dare il colpo di grazia, adesso gli esseri umani rimasti non si fidano neanche più dei loro simili, con la paura che nell'umano che hanno di fronte si nasconda una coscienza aliena.

Per Cassie questa è una questione ancor più complicata a causa di Evan. Da una parte sa che Evan non è del tutto umano e che non dovrebbe fidarsi di lui, d'altra parte i sentimenti che prova per lui la confondono e le fanno mettere in dubbio tutto quello che credeva di sapere. Mentre la quinta onda termina la sua opera, Cassie dovrà capire di chi fidarsi e scegliere la strada che vuole percorrere. La storia di Yancey continua ad avere un ritmo velocissimo e adrenalinico,non ci si può annoiare durante la lettura perchè ogni capitolo nasconde qualche sorpresa!

Lo stile dell'autore è scorrevole e immediato, questo rende la storia, come già avevo detto nel commentare il primo romanzo della trilogia, praticamente già pronta per diventare un film. (Cosa già successa!) Anche se la storia viene narrata attraverso vari punti di vista, stavolta ho trovato questa scelta più coerente con quello che è lo sviluppo stesso della storia, infatti i vari punti di vista sono più semplici da seguire e meno confusionari rispetto al primo libro. Mi è piaciuto molto il modo in cui viene analizzata l'invasione aliena, il fatto che agli alieni non serva attaccare direttamente gli umani, gli basta solo dividerli e instillare il sospetto.

La protagonista della storia, Cassie, è maturata rispetto al primo volume della storia. Adesso è più consapevole e riesce a prendere decisioni più giuste e coerenti. Gli altri personaggi della storia restano più sullo sfondo, ma vengono caratterizzati meglio e ci vengono date anche più informazioni riguardo all'invasione aliena.
Rispetto al primo libro devo dire che ho apprezzato molto di più questo secondo romanzo che sembra preparare la strada ad un bel finale!
Se amate le storie tra il distopico e il fantascientifico, allora date una chance a Yancey e alla sua Trilogia! Buona lettura!

"Il mondo è finito una volta. Finirà di nuovo. Il mondo finisce, sì, ma poi risorge. Il mondo risorge sempre."


Commenti