[Rubrica: Italian Writers Wanted #47] Gli stregoni di Tiepole di Alessandra Paoloni - Gelo dentro di L. D. Blooms - Infelici e scontenti di Alice Chimera - Beethoven's Silence di Sonia Paolini - Il ritorno dell'Arcivento di Fabio Lastrucci


Buongiorno miei cari #FeniLettori, quarantasettesimo appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail , molte di autori emergenti e non, in self  o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti ma da oggi abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti o che ancora dovranno uscire) che ci mandate. Di volta in volta, ogni settimana, presenteremo un massimo di cinque autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!
Pagine: 46 Prezzo: 0,00€
Editore: Youcanprint
Uscita: 19 Febbraio 2016
«I tiepolesi hanno deciso: Marta Vasselli deve morire. Ma non immaginano che le conseguenze della loro azione si ripercuoterà sui nascituri di Tiepole e non sanno che la loro sentenza darà vita alla discendente della strega. In uno scenario di morte e superstizione, s'intreccia il passato e il futuro di un paese senza ordine e senza Dio, nel quale tutti quelli che un tempo erano definiti gli “stregoni” dovranno rivedersi ancora una volta, faccia a faccia, per riflettere sulle parole della strega, per tremare o farsi forza l'un l'altro, un ultimo fatidico istante.» 

In questo breve racconto si ripercorre una delle più oscure pagine della storia di Tiepole, l'immaginario paese collocato nella provincia di Roma, luogo e soggetto del romanzo “La discendente di Tiepole”, rivisitato in una nuova edizione e presto disponibile.
Alessandra Paoloni è nata a Tivoli, l'11 marzo del 1983. Coltiva fin da bambina una passione quasi viscerale per la scrittura e la lettura, pubblicando fin da giovanissima poesie e racconti su riviste e giornali locali.

Pagine: 346 Prezzo: 0,99€
Editore: Self Publishing
Uscita: 25 Febbraio 2016
"Inghilterra, periodo della Regenza, Dedrick Calder è un giovane e ricco membro della gentry, proprietario della vasta e sontuosa tenuta di Steventon Hall nel Derbyshire; tutto ciò che gli rimane della sua famiglia è la gemella Deidre, ma la sua vita solitaria sta per cambiare, perché il gentleman è in procinto di sposare la donna che ama. Poi tutto precipita e la sua esistenza muta in un modo inaspettato. Il fuoco di un tradimento terribile gli brucia il cuore così tanto, da finire con il congelarlo per sempre. Ora Ded è un uomo che ha perso tutto, anche se stesso e tutto quello che gli resta sono i ricordi. I ricordi e il freddo. Vaga per la Terra perpetuamente giovane e fuori dalla portata della Falce, nascondendo la sua natura glaciale ai mortali. Il suo tocco ha il potere del ghiaccio, il suo respiro può scatenare tormente, le sue lacrime, troppo intorpidite per scendere si trasformano nella brina che imbianca i rami degli alberi; le foglie cambiano aspetto con il suo umore. Nella pittoresca e fredda città di Sitka, in Alaska, tutti sono curiosi di sapere cosa ci sia dietro gli impenetrabili occhi color gelo del timido e scontroso insegnante di storia che risponde sempre a monosillabi a tutte le domande che gli vengono rivolte, a meno che non si trovi in classe. Anche la spavalda e simpatica Hope Averil, giovane ricercatrice trasferitasi l’anno prima dalla California per studiare l’impatto del Riscaldamento globale sul clima e la fauna locale, si chiede chi sia il misterioso e perennemente accigliato Ded e per quale ragione la temperatura sembri sempre diventare rigida ogni volta che lui entra in una stanza, ma si rifiuta di essere invadente: dopotutto anche lei ha i suoi segreti e c’è qualcosa nel suo sguardo di neve e brividi. Qualcosa che lei conosce in prima persona. Forse tutti avrebbero meno domande, se sapessero che Ded si porta dentro tutto il freddo del mondo da più di 200 anni, la sua anima è lo Spirito dell’Inverno, e uno dei tanti nomi con i quali è conosciuto da sempre è Jack Frost. Un paranormal romance mitologico che può gelare e sciogliere il cuore."
L. D. Blooms vive Far Far Away in un regno fatto di incanto e oscurità a metà strada fra le profondità dell'universo e il suo cervello contorto. Sogna di conquistare il mondo una pagina alla volta, narrando di vicende dal cuore pulsante che spesso passano attraverso inquietanti mondi e ancora più spesso sperano di far sorridere ed emozionare chi legge. Quando non è irrimediabilmente persa dietro ad una delle sue storie, lavora come traduttrice ed editor.

Pagine: 216 Prezzo: 14,00€
Editore: Les Fleneurs
Uscita: 16 Marzo 2016
Nell'immaginario collettivo le fiabe possono finire solo con il classico “… e vissero felici e contenti”. Eppure, chi non si è mai chiesto cosa è successo dopo? Che cosa accadde a Belle dopo la rottura dell’incantesimo? Jasmine, che ha sempre sognato di scappare da palazzo, è felice della sua vita? I racconti si aprono sul finale disneyano che conosciamo tutti e proseguono con la narrazione di fatti tenuti nascosti: l’eroina diviene fautrice della propria infelicità. Cenerentola si ritrova sposata con un principe che la considera un giocattolo sessuale, Ariel scopre che non è diventata davvero umana e che le manca la possibilità di procreare, Alice, che avrebbe voluto crescere e diventare donna, si ritrova a rimpiangere il Paese delle Meraviglie e la spensieratezza dell’infanzia… Agli occhi delle protagoniste, una scelta: assecondare la sfortuna e stringere i denti oppure sfidarla e soccombere.

Alice Chimera è nata a Brescia nel 1986. Ha odiato leggere fino ai sedici anni, quando ha deciso di affrontare quel mostro che la perseguitava da troppo tempo: la dislessia. Da allora non ha più smesso di vivere in simbiosi con i libri e fa il possibile per tenere in allenamento la mente. Ama la cultura giapponese e spera presto di tornare nel paese del sol levante dove è stata nel 2010; ha studiato grafica e da tempo ha abbandonato il paesello di provincia per trasferirsi a Milano, inseguendo l’amore e possibilmente la fortuna, dopo la crisi del 2007. Nel tempo libero scrive sul suo blog, dove condivide le letture e il piacere di raccontare. Da alcuni anni, anche grazie ai corsi che ha frequentato, ha intrapreso la strada della scrittura. Infelici e scontenti è il suo libro d’esordio.
Pagine: 362 Prezzo: 1,99€
Editore: Lettere Animate
Uscita: 13 Gennaio 2016
Due colleghi psicologi e amici di lunga data ideano un progetto che vede protagonisti due loro pazienti, diversi in tutto ma uniti dalla profonda sofferenza che li ha segnati e inaspettatamente dalla musica classica. Il desiderio della giovane Irina, martire di violenze e abusi, di vivere l’esistenza di una comune adolescente si fonderà con la speranza di Philippe di superare il rimorso di aver permesso che la moglie e il figlio, vittime della sua effimera esistenza, morissero. Faranno da cornice ai loro desideri e speranze l’energia della dottoressa Jean La Mot, che considera il suo operato una missione, la determinazione e il coraggio di Etienne, deciso a percorrere la lunga strada che dista dal proprio cuore a quello della ragazza che ama e l’ossessione di Pierre Danton, un efferato criminale, di riavere accanto a sé la sua donna. Ogni parte del progetto è studiata nei minimi dettagli, niente andrà storto o forse niente andrà per il verso giusto…

Sonia Paolini è nata e vive in provincia di Roma insieme ai tre figli e al marito. Lavora in un’azienda di Roma e nel tempo libero si diletta nella scrittura. A dicembre 2012 ha pubblicato un romanzo in versione e-book (Sinnerman, casa editrice Drops Edizioni), nel 2013 ha pubblicato due racconti in versione cartacea (Nothing Else Matters, casa editrice Montegrappa, raccolta Mon Amour!, Sanctae Foedus Amicitiae, casa editrice Montegrappa, raccolta Mes Amis!) arrivati finalisti a due concorsi letterari indetti dalla casa editrice. Beethoven’s Silence ‘… io sono Irina e sono Elise…’, è il suo nuovo romanzo pubblicato a gennaio 2016 dalla casa editrice Lettere Animate.

Pagine: 184 Prezzo: 12,90€
Editore: Milena Edizioni
Uscita: 16 Settembre 2015
Una figura mutilata riemerge da un vulcano in eruzione al sopraggiungere del terrificante Vento Tagliente di nord-est. E’ il rinnegato Mork A-Dem, tornato dal mondo sotterraneo degli Oscuri con l’intento di far tacere per sempre la Musica, fonte occulta di tutta la magia nel continente. Potenziando le armi dei barbari e spaventosi Orgass, confinati da sempre nelle loro terre, lo stregone li guiderà alla conquista delle città degli Elfi Marini e dei mezzosangue di pianura. Senza il sostegno della Musica nessun regno riuscirà ad opporsi alla sua offensiva. Toccherà quindi a Rehman, guerriero-ragazzo, Simeon il bardo e un Elfo marinaio difendere l’ultimo baluardo ancora salvo, la Piana Mater, viaggiando in cerca di aiuto fra foreste albine, paludi allucinogene e mari che mangiano il tempo, accompagnati dal Mago Listrikhorn che, infiacchito dall’alcool, insegue un difficile riscatto nella mistica isola di Eughen. Ma sarà solo la saggezza della Regina Alacorvina che ribalterà le sorti della guerra con un anomalo scontro senza violenza.
Fabio Lastrucci nasce a Napoli nel 1962. Scultore e illustratore, ha lavorato con le principali reti televisive nazionali e il Teatro lirico nei laboratori Golem Studio e Metaluna. Nel 1987 disegna il fumetto "La guerra di Martìn", su testi di Francesco Silvestri. Come autore teatrale ha scritto lo spettacolo "Racconti salati" (con F. Rea e F. Fiori), inoltre ha pubblicato racconti in riviste e antologie edite (tra gli altri) da Il Foglio Letterario, CS_libri, DelosBooks e Dunwich. Nel 2009 tiene la conferenza "Parole immaginate" presso l'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino. Nel 2012 pubblica il saggio "I territori del fantastico" con le Edizioni Scudo e nel 2015 il saggio "Fantacomics" con Delos Digital. Tra il 2014/15 pubblica con Dunwich edizioni l'horror "L'estate segreta di Babe Hardy", e con Milena Edizioni i romanzi “Precariopoli” e "Il ritorno dell'Arcivento" . Collabora con interviste, recensioni e articoli con le riviste "Delos Science Fiction" e “Rivista Milena”.

Commenti

Posta un commento