Libri & Rose il giorno di Sant Jordi!

Buongiorno miei cari, oggi parliamo di un festa che mi sta molto a cuore. Solo una volta sono andata in Spagna ma mi è bastato per vedere la bellezza della città e le sue mille sfaccettature. Ogni singolo monumento aveva un'architettura completamente differente dalla nostra, una forma e uno stile molto particolare e colorato. 

Oggi però voglio parlarvi di una festa "Sant Jordi a Barcellona" che si svolge il 23 Aprile dove le strade si riempiono di rose e libri, quei tanto agognati, meravigliosi e inimitabili tomi che amiamo così tanto. 

La leggenda narra che un cattivissimo drago infestava le strade di Montblanc (Tarragona) senza lasciar via di scampo a nessuno. Un giorno gli abitati stanchi di questo animale che impestava le loro terre decisero di dargli in pasto ogni giorno un uomo estratto a sorte, dopo poco la maledetta sorte tocco anche alla Principessa in persona e lei affranta andò incontro al suo destino. Non sapevano però che un baldo cavaliere stava andando in loro soccorso Sant Jordi che sguainando la spada trafisse il drago, salvò la principessa e i suoi sudditi! Il sangue del drago calò a gocce lente e inesorabile impregnando così la terra e facendo germogliare delle rose, Sant Jordi raccolse una rosa e la donò alla Principessa.
Questa leggenda è stata fonte d'ispirazione per molti artisti fra cui Antoni Gaudí con la Casa Batlló che rappresenta perfettamente lo stile della leggenda con il tetto a squame colorare, il balcone a fiori della Principessa e al piano inferiore le vittime del drago con teschi e ossa.

Il 23 Aprile è stata dichiarata anche la Giornata Mondiale del Libro, quindi oltre alla rosa, i libri sono diventati protagonisti indiscussi di questa festa, così importante. La tradizione dice che sia l'uomo a offrire alla sua donna la rosa e perchè no anche il libro, perchè così fece Sant Jordi, un cavaliere dalla splendente armatura!

In questo connubio perfetto troviamo tradizione e cultura!

Commenti