[Recensione] Cosa ho fatto per amore (Wynette Texas #4) di Susan Elizabeth Phillips

Cosa succede quando sei un’attrice acclamata e popolare…ma in un attimo un passo falso sta per compromettere per sempre la tua carriera?!

Georgie York è una giovane donna, famosa per una serie televisiva che l’ha resa l’idolo delle ragazze, bella e dolce diventa ancora più popolare quando sposa il bellissimo Lance Marks. Ma il destino sta per giocare un brutto tiro a Georgie, infatti Lance la lascia per la bellissima Jade attrice emergente e come se non bastasse, Georgie non riesce ad avere successo con nessuno delle commedie romantiche a cui ha partecipato. I drammi di Georgie non finiscono qui, infatti i giornalisti sapendo le differenze della ragazza, cercano in tutti i modi di immortalare un suo crollo emotivo, che avviene quando scopre la gravidanza di Jade! Così, decide che per tirarsi fuori da quella assurda situazione deve inventarsi un nuovo amore ma la sua unica idea è chiedere al suo amico gay. 

Georgie non sa come può essere beffardo il destino e recatasi a Las Vegas, si ritrova con il suo ex ed odiato co-protagonista della sitcom di quando era ragazza, Bramwell Shepard e dopo una notte fatta di bibite drogare si ritrovano nello stesso letto, nudi e con un certificato di matrimonio. La situazione peggiora quando scoprono che i giornali ne sono già a conoscenza, si ritrovano così a percorrere la strada più semplice, far finta di amarsi ma non è poi così semplice quando si è una star di Hollywood.

Una storia avvincente, una scrittura coinvolgente con cui l’autrice ci mostra ciò che sono realmente i personaggi e gli idoli che amiamo dietro le copertine platinate, un chiaro riferimento a triangoli amorosi a cui abbiamo assistito realmente a Hollywood.

Un libro divertente, pieno di ironia e sentimenti, Georgie apparentemente fragile è una vera forza della natura, piena di valori e sentimenti alla ricerca del suo io più vero, così come Bram, uomo che ha sempre vissuto negli eccessi è che continua a far pensare agli altri di essere un poco di buono ma che in realtà è una persona come poche al mondo, ricco di bontà e altruismo.

Anche Georgie lo odia profondamente, finché vivendoci non inizia ad amarlo, perché non è ciò che lei pensava. Tra i due c’è un attrazione magnetica, che ci regala anche scene d’amore esilaranti. L’amore tra i due sarà uno scoprire le loro anime che li lascerà interdetti ma che poi trionferà. Tutti i personaggi del libro, sono coinvolgenti e emozionanti, ho amato ogni personaggio da Chaz la dimenticanza di Bram, a Paul il papà di Georgie; ho vissuto con loro momenti spensierati e che mi hanno fatto sognare di un mondo così lontano da noi.

Un libro emozionante, il coinvolgimento emotivo è totale, non si può resistere difronte a tanto amore.

Commenti