[Recensione] Solo una vita di Mariuccia La Manna


Buongiorno cari #FeniLettori! Ieri ho concluso in poche ore un libro molto forte. 

Solo una vita è la storia di Marta, una giovane vita che credeva nell'amore, nella bellezza delle cose e nella passione ma il destino a volte può riservare tanta violenza, paura e gelosia, proprio quella che le riserverà il suo futuro uomo, la persona che amava, la persona che si era scelta.

Una donna può sopravvivere a tanta possessione, odio e violenza?

Si susseguono pagina forti, decise e tristi. Righe scritte con passione e voracità quasi a nascondere un segreto che dovrà volgere al meglio, ma il meglio arriverà?

In un crescendo di emozioni e agonie, percosse e violazioni si procede veloci quasi come sul filo di un rasoio con la paura di farsi male. La paura quella che è insita nell'animo di Marta.
Solo superando le angosce i tormenti interiori si può superare e ribellarsi alla violenza inflitta da persone che non valgono più di un' altra. Ognuno è uguale, anche se ha subito violenza in precedenza, la testa è il motore più potente e forte che si possa attivare e respingere ogni cattiveria è possibile.

Un romanzo toccante, duro e potente dove solo la forza di urlare appesi a un filo di vita può cambiare le cose. 



Commenti