[Recensione] 30 days to love di Elizabeth Gray


Buon pomeriggio cari Lettori!
Oggi parliamo di un libro di un'autrice italiana,che vi avevo mostrato la settimana scorsa in una segnalazione...


30 days to love è il primo romanzo di Elizabeth Gray che,al suo esordio,si cimenta con una classica storia romantica.
La protagonista della storia è Sophie,una giovane madre single nonchè scrittrice,il cui primo romanzo ha avuto un grandissimo successo tra critica  e pubblico. In un colloquio con il suo editore Sophie si lascia scappare di avere già quasi pronto un secondo libro,l'unico problema è che in realtà Sophie non ha scritto ancora nulla,nè sa che tipo di romanzo scrivere.
Adesso si ritrova con le spalle al muro e con soli 30 giorni per consegnare all'editore un nuovo romanzo che sia all'altezza del primo.
Sophie pensa di scrivere un romance,genere che pur lontano dal suo mondo,potrebbe essere l'ideale per lei che ha pochissimo tempo per inventarsi una storia.
Durante la stesura del romanzo Sophie incontra Brian,che sembra incarnare l'ideale di uomo perfetto; grazie a lui,Sophie trova la giusta ispirazione per il suo romanzo,convincendosi che quell'uomo talmente perfetto da sembrare finto sarà solo lo spunto per il suo personaggio maschile e nient'altro...

Con uno stile semplice,scorrevole e senza troppi fronzoli l'autrice delinea una storia altrettanto semplice,dai toni romantici. La trama è lineare,senza eccessivi colpi di scena e racconta una storia che a tratti rischia di diventare banale,ma che l'autrice riesce a risollevare.
Sophie è una donna semplice,una donna come tante che nella vita ha dovuto superare tante delusioni e da sola è riuscita a tenere testa a tante prove,inclusa quella di crescere sua figlia Belle da sola. Il successo del suo romanzo,totalmente inaspettato,le dà la possibilità di ottenere una seconda occasione per avere una vita migliore,sia per lei che per la sua bambina.

Brian è un uomo di successo,ricco,bellissimo ed estremamente premuroso,quando Sophie lo incontra per la prima volta la sua prima reazione è quella di allontanarsi da quell'uomo troppo perfetto che sembra mostrare interesse per lei. Sophie è rimasta scottata dalle sue esperienze passate e non vuole commettere gli stessi errori,ma Brian pian piano riesce ad insinuarsi nella sua vita e nel suo cuore,facendole credere che un nuovo inizio è possibile.

La storia si legge davvero velocemente e,pur non amando particolarmente i romance,devo dire che l'ho trovata abbastanza credibile e non eccessivamente smielata. I protagonisti sono caratterizzati bene e li ho trovati realistici. Questa è la tipica storia con un bel lieto fine,una di quelle storie che sembrano uscite da quelle dolci e divertenti commedie romantiche americane che ogni tanto tutti guardiamo,permettendoci il lusso di sognare!

Un bell'esordio per Elizabeth Gray! 
Buona lettura!


Commenti