[Recensione] Dov’è Alice? di Stefania Siano


Buon pomeriggio cari #FeniLettori! Respirate, respirate aria fresca! Direte...ma questa è pazza?! Eh no miei cari, stavolta ho letto un libro davvero, davvero speciale. Si, mi sto ripetendo, lo so ma non ne posso proprio fare a meno!

Sinceramente non mi aspettavo tutto questo in un unico racconto ma -Dov'è Alice?- mi ha stupita! Cancellate la Alice che conoscete, quella della favola di Lewis Carroll e iniziate a leggere questo romanzo.

Finalmente nel panorama abbiamo una copertina, diversa, fragile, nuova, dai colori tenui e singolari. E' raffigurata la protagonista con il suo Signor Bianconiglio, senza un orecchio, io direi che è adorabile

La scrittura di Stefania è un toccasana per le menti fantastiche. Ha creato un mondo magico, divertente e surreale. Tutti quei piccoli particolari che saltano all'occhio, rendono la scrittura fresca e pulita. Una nuova avventura, che ci porta in un mondo fantastico, unico e onirico. Fuori da ogni schema comune. 

La storia inizia con Arianna, da piccola, che vive a  Distretto Risveglio con i suoi genitori. E' figlia unica e non ama giocare con gli altri bambini. Il padre un giorno le fa una domanda, una strana domanda "Se vorrebbe una sorellina per giocare e difenderla dagli altri bambini" e lei prontamente risponde di SI! Da lì vi saranno una miriade di mondi, problemi e fantasie. Il padre ricrea una bambola di porcellana, quasi umana, e la rende viva, con tutti i suoi pensieri, le sue sfaccettature e la dona alla figlia. Il suo nome è Alice. Le due bambine crescono insieme e si affezionano l'un l'altro ma un giorno Alice scompare e lei va a vivere con il padre a Città dei Sogni, da lì tutto ha inizio. Arianna non ricorda molto del suo passato ma vuole ritrovare sua sorella...


Le pagine scorrono veloci, il romanzo ha una lunghezza perfetta e si legge in un soffio. Monete di sole palazzi inclinati, tutto è perfetto in questo mondo. L'immaginazione che ha avuto la scrittrice è davvero meravigliosa e riesce perfettamente a ricreare un mondo ad opera d'arte dove tutti vorremmo vivere. L'aspirarisate è la mia macchina preferita!

I personaggi sono molto particolari e descritti in maniera approfondita, illustrati sapientemente dalla penna di Stefania. I due gemelli Lion sempre ad azzuffarsi. Il padre, distratto e sulle nuvole. La preside, orgogliosa e pignola. Tutto sembra essere perfetto. Una favola meravigliosa che lascia da parte ogni stereotipo e ci conduce verso posti nuovi e incantati. Un mondo da vivere, sentire e scoprire. Attenzione però, nulla è come sembra. Buona LETTURA!

"Il sole è un grande salvadanaio in cui vengono depositati tutti i guadagni delle persone, maggiore è il deposito che viene effettuato e maggiore è la sua luce."

Commenti

  1. Oddei sono felicissima che ti sia piaciuto *w*
    Grazie mille per le bellissime parole *-*

    RispondiElimina
  2. Che bello... lo voglio assolutamente leggere anch'io, mi ispira tantissimo! *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :)
      Trovi l'ebook in tutti gli store online :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie Valentina :)
      E' disponibile in ebook e cartaceo in tutti gli store online.
      (il cartaceo su Amazon deve ancora uscire, ma lo puoi trovare su Feltrinelli, Mondadori, Ibs)
      :)

      Elimina

Posta un commento