[Recensione] Regalami una stella di Katie Khan

Un romanzo spaziale in ogni senso, unico e emozionante, da brivido. 

Carys e Max sono ormai troppo lontani dalla loro astronave e si rendono ben presto conto di non poterla più raggiungere, cosa gli resta? 90 minuti, 90 minuti d’aria in cui dovranno decidere il da farsi, in cui ripercorreranno i momenti più belli e non della loro vita. Un amore il loro, come pochi. Un amore di cui decideremo noi il finale, si, perché una delle cose stellari di questo libro è che l’autrice ne scrive tre finali! 

Max e Carys si incontrano per caso, dopo la fine del mondo in cui Stati Uniti e Medio Oriente sono scomparsi, così loro vivono in una nuova terra, Europia un'utopia creata con lo scopo della perfezione, in cui anche le regole sono opposte a tutto ciò che c’era sulla terra. La regola che più delle altre viene messa in discussione è quella di non innamorarsi, se non si è raggiunta l’età della stabilità, perché l’amore è una distrazione dal realizzare se stessi ma max e Carys decidono dopo vari tira e molla di amarsi senza timore; la loro decisione scatena una catastrofe, i due ragazzi mettono in discussione una verità secondo le assemblea appurata e quindi vengono mandati nello spazio, diventano una sorta di esperimento, per capire se persone così giovani posso realmente innamorarsi. 

Carys già astronauta e Max cuoco spaziale partono, pensando che al ritorno avranno una vita felice ma restano coinvolti in un incidente e le loro vite restano sospese per 90 minuti nello spazio, tra stelle e meteoriti, in questo lasso di tempo, ripercorrono in ogni dettaglio, sia brutto che bello la loro storia d’amore. 

L’autrice con la sua scrittura fluida, scandita da un ritmo veloce, riesce a coinvolgere emotivamente chi legge, facendoci conoscere ogni sfaccettatura della vita dei due protagonisti, dagli amici alla famiglia, fino alle scelte che li hanno segnati. Una corsa contro il tempo, scandita dal cronometro delle bombole di ossigeno, ad ogni manciata di minuti persi quasi mi mancava l’aria, per ogni tentativo di salvezza fallito mi si chiudeva il cuore. 

Per non parlare del finale, un colpo, uno stato confusionale si è impossessato di me, non riuscivo a comprendere, poi la rivelazione...tre diversi finali...tre interpretazioni, tre punti di vista e nessuno dei tre banali, ognuno con un perché... un perché che sta a noi decidere. Un romanzo fantastico in cui, amore e paura si fondono fluttuando nello spazio tra le stelle. 

Due ragazzi innamorati più della propria vita, uniti per salvarsi e superare ogni ostacolo. Un inno alla felicità, un'esortazione a non arrendersi, anche tra le stelle e senza speranza!

Commenti

  1. Recensione davvero accattivante, il libro voglio proprio leggerlo!

    RispondiElimina
  2. Grazie Elly, un libro davvero emozionante ,ricco di colpi di scena😘

    RispondiElimina

Posta un commento