[Recensione] Una piccola libreria molto speciale di Ellen Berry

Leggere libri è meraviglioso
ma lo è ancora di più quando
si legge di vite riscattate.
Un romanzo che ho letto in poco più di un giorno, perché leggero e trasmetteva serenità. La storia di Della è quella di una donna che sembra avere tutto ma che se aspetti ti mostra tutto ciò che intorno a lei è fasullo; la sua vita finisce e inizia di nuovo alla morte di sua mamma Kitty che le lascia una montagna di libri da cucina da lei collezionati per colmare le sue insoddisfazioni. Quei libri per Della saranno una rivelazione.

Della in un attimo si ritrova senza la mamma, senza la sua unica figlia che parte per il college, ma più di tutto quello che la distrugge è l’allontanamento del marito; improvvisamente non ha più niente se non se stessa e tutti quei libri. Gli stessi libri che la mamma Kitty usava come rifugio, come sfogo dopo l’abbandono del marito, i quali riuscivano ad avvicinare un pò Della alla mamma, quei libri che diventeranno il suo riscatto.

Una libreria, un sogno in cui Della metterà tutta se stessa sfidando tutti coloro che penseranno sia un’idea stramba. La sua libreria sarà solo ed esclusivamente di cucina, durante il percorso per la realizzazione del suo sogno Della scoprirà molte cose della mamma di cui non conosceva l’esistenza, molti segreti e bugie che risponderanno a tutte le domande che si era sempre posta da bambina.

La figura di Della è eccezionale, una donna per tutti debole ma che al momento opportuno riesce a risollevarsi e a mostrare tutta la sua tenacia di donna. Un donna le cui qualità sono eccezionali e anche nei momenti peggiori riesce a risollevarsi da sola. Una storia brillante ed insolita, scritta semplicemente ma mai banale e sempre ricca di emozione.

Un libro che ti ricorda che non è mai troppo tardi per cominciare a vivere!

Commenti