[Recensione] Tutto cambia di Elizabeth Jane Howard

Buona giornata cari lettori e buon inizio di settimana! Oggi parliamo dell'ultimo capitolo della Saga dei Cazalet. Oggi il romanzo esce in tutte le librerie, quindi se non l'avete ancora fatto correte ad accaparrarvi la vostra copia!

Tutto cambia è la conclusione di una delle saghe familiare più belle pubblicate negli ultimi anni. Come anticipato dal titolo, nulla è più lo stesso. I Cazalet sono sopravvissuti, tra perdite e dolori, alla Seconda Guerra mondiale. Adesso ci troviamo negli anni '50, il mondo sta cambiando ancora una volta, le giovani donne della famiglia sono diventate mogli e madri, l'azienda si sta avviando verso una dolorosa e lenta fine e la Duchessa, ultima rappresentante di un tempo passato che non tornerà più, è appena morta lasciando figli, nipoti e pronipoti nell'incertezza di un futuro che sta per travolgerli.

Con la sua prosa accattivante, scorrevole ed estremamente elegante, Elizabeth Jane Howard ci accompagna alla fine di un lungo e meraviglioso percorso che ha avuto come protagonisti tutti i Cazalet. La storia di questa famiglia è davvero meravigliosa, è stato bellissimo vedere l'evolversi dei personaggi, il modo in cui hanno reagito a gioie e dolori, la crescita di ognuno di loro nel corso degli anni.

In questo romanzo più che mai si nota una certa malinconia, un filo di tristezza che percorre tutto il racconto, una tristezza che sfocia in una dolce rassegnazione per la fine di un'epoca e l'inizio di un nuovo cammino che sembra quanto mai incerto. I personaggi di questa saga sono davvero indimenticabili, è impossibile non affezionarsi e man mano che si prosegue nella lettura è sempre più difficile lasciarli andare e dirgli addio.

La Howard è stata una scrittrice meravigliosa, con la Saga dei Cazalet è riuscita a raccontare le vicissitudini di una famiglia come tante, a catturare i momenti più semplici della loro routine quotidiana, a far provare al lettore esattamente quello che provavano i personaggi.

Ma, pur concentrandosi sulla quotidianità della vita, è riuscita a infondere nel suo racconto una tale profondità, una tale varietà di sentimenti, da coinvolgere completamente il lettore facendolo sentire parte di un mondo meraviglioso che non dimenticherà facilmente.

Che altro dire? Se non l'avete ancora fatto, leggete la Howard e la sua indimenticabile saga familiare, vi assicuro che non ve ne pentirete! Buona lettura!

“La vita era una cosa davvero complicata.”

Commenti