[Review Party] Il guerriero del mare di Giulio Castelli

Dear Fenixi, come state? Oggi vi parlo di un libro davvero molto interessante che ci catapulta nell'antica Roma, tempo di Urbe e di guerrieri, di conflitti e di politiche. Ho scoperto da poco questo autore Giulio Castelli con questo suo ultimo libro, in uscita oggi, Il guerriero del mare edito Newton Compton Editore mi ha lasciata davvero stupita, con la sua abilità nella scrittura e la sua padronanza nel linguaggio, ha saputo rendere il romanzo leggero e affascinante.

Il guerriero del mare è la storia di Gaio Lutazio Catulo, un ragazzino che  nonostante la sua appartenenza al ceto più ricco, è intenzionato a servire la patria con onore e coraggio disinteressato. Così cominciamo a seguire le sue avventure, dopo la morte del padre Silio Lutazio in guerra, Gaio corre a prendere le sue ceneri in Italia ma dei corsari lo intercettano e lo portano a Cartagine.

Una storia davvero travolgente e intensa, con personaggi elaborati e studiati nei minimi dettagli. Le sorti del ragazzo saranno messe a dura prova ma la forza di volontà e la sua bravura riuscirà a tenerlo a galla e farlo risorgere.  

Entriamo nella storia a piccoli passi quasi non accorgendoci di essere agli albori di una guerra, scontri politici, inneschi e sotterfugi divengono quasi un pretesto per quelle GENS che cercavano solo di emergere ed ottenere così il potere.

Lotte e dominio si fondano, si scontrano rendendo il romanzo meraviglioso, intenso e potente! Un inno a una Roma che non esiste più.

Commenti