[Recensione] Cupcakes a colazione di Nora Roberts

Buona Giornata cari Lettori! Ultimamente sembra che tutti i libri che leggo, o quasi, mi deludano! Stavolta però me l'aspettavo,quindi eccovi la mia davvero poco entusiasta Recensione...

Cupcakes a colazione racchiude due storie che l'autrice ha scritto a metà anni Ottanta, e che vengono ripubblicate in questa nuova edizione che le racchiude entrambe. Si tratta di due storie per certi versi molto simili tra di loro...

 I protagonisti della prima storia sono Summer e Blake: lei una famosissima e bravissima pasticcera, famosa in tutto il mondo per le sue meravigliose creazioni e lui, proprietario di una catena di alberghi alla ricerca di uno Chef estroso che rifaccia il menù in uno dei suoi ristoranti più frequentati.

La seconda storia invece ha come protagonisti Carlo Franconi, un famoso chef italiano e Juliet, la sua agente, che vediamo impegnati in un Tour attraverso l'America per promuovere l'ultima fatica letteraria dello Chef...

Come ho già anticipato, le due storie hanno moltissimi punti in comune: in entrambi i casi uno dei protagonisti si occupa di cucina, elemento importante del romanzo; inoltre già dalla prima volta che si vedono i protagonisti si sentono subito attratti l'uno dall'altro! Insomma un colpo di fulmine in entrambi i casi! Lo stile del romanzo è semplice, e descrittivo al punto giusto, ma purtroppo le due storie non hanno saputo catturarmi, anzi le ho trovate abbastanza banali e poco approfondite! Inoltre tra la prima storia e la seconda ci sono ben poche differenze, tanto che mi sembrava di rileggere un po' le stesse cose!

Quello che mi è mancato durante la lettura sono le emozioni, i sentimenti, che non vengono fuori, anzi il tutto viene scritto in maniera un po' troppo impersonale per i miei gusti e si trova difficile immedesimarsi nei personaggi... I protagonisti non mi sono piaciuti perchè fin troppo stereotipati: tutti bellissimi, di successo, con una carriera brillante e ovviamente carismatici: insomma talmente banali che sembravano fatti con lo stampino!

 L'unica cosa che salvo di queste due storie sono le poche parti in cui si parlava di dolci e cucina, anche se ancora non mi è ben chiaro da dove sia stato preso il titolo del romanzo e che attinenza abbia con le due storie in sè! In conclusione una lettura leggera, fin troppo, che non mi ha lasciato praticamente nulla!

Commenti