[Segnalazioni] Petra Regia e la ricerca di Aran di Pizzo Annarita

EDITORE: eDM PAGINE: 224
ANNO: 2013 PREZZO: 19,90€
In Petra Regia e la ricerca di Aran continua la saga della famiglia Artigton per il possesso del cristallo, fonte di tutta la magia. Anche in questo secondo volume, come in Enelsin Artigton e la Petra Regia che dà il via alla storia, non mancano i colpi di scena che porteranno il lettore a vivere fantastiche avventure insieme ai protagonisti del libro. Ancora una volta sarà la magia a guidare Adrian, il Custode, insieme ai suoi più cari amici, nella ricerca della sua fedele amica, la Lumerpa, imprigionata dal Perfidus che, per nulla sconfitto come poteva apparentemente sembrare alla fine del primo volume, ritroverà il suo malvagio potere. Lo scontro sarà acerrimo, qualcuno perderà o sembrerà soccombere, alcuni lasceranno la battaglia, altri ancora ritorneranno a credere, ma alla fine…Per tutti gli amanti del genere fantasy e non solo!

Annarita Pizzo è nata il 22 Maggio 1974 e risiede ad Albenga (SV). Dopo aver terminato gli studi classici, ha lavorato nell’azienda floricola di famiglia per circa quindici anni. In seguito ha conseguito l’attestato di O.S.S. e, attualmente, è mamma a tempo pieno. Ama la scrittura, la lettura e la musica.
Ha pubblicato diversi racconti su web e antologie, ricevendo numerose Menzioni d’Onore e Segnalazioni di Merito partecipando a vari concorsi letterari: L’Orco Iussel (scribacchiniperpassione.blogspot.it), i drabble Il Bimbo e Jane Eyre inseriti rispettivamente nelle antologie L’insostenibile leggerezza della precarietà e Bronteana; Il Manifesto Funebre per l’antologia Ops! Che figura! (Butterfly Edizioni), L’Angioletto Nuvolino (librolibero.blog.altervista.org) e Magie di Natale in e-book (locandadeilibri.blogspot.it). Nel 2011 pubblica il romanzo fantasy Enelsin Artigton e le Petra Regia, che ottiene Segnalazione di Merito “Fantascrivola Spassosa” al Premio Cittadella 2012 a cui fa seguito nel 2013 Petra Regia e la ricerca di Aran edito da ego di David and Matthaus.
 

Commenti

  1. Grazie mille per avermi dedicato un pò del vostro spazio!
    Annarita

    RispondiElimina

Posta un commento