[Recensione] Le ali della vita di Vanessa Diffenbaugh

Buon pomeriggio cari Lettori!
Oggi parliamo di una nuova uscita Garzanti...

Le ali della vita è il nuovo romanzo di Vanessa Diffenbaugh che, dopo aver catturato i lettori con Il linguaggio segreto dei fiori,torna in libreria con un romanzo che tratta una drammatica situazione familiare.
I protagonisti del racconto sono due: Letty e Alex,madre e figlio. Letty è una donna di poco più di 30 anni con alle spalle un passato difficile, fatto di due figli avuti fin troppo presto e una situazione personale e familiare non facile. Ad aiutarla da sempre i genitori,sopratutto sua madre Maria Elena che si è assunta la responsabilità di prendersi cura dei suoi figli e di fargli da madre. Ma Maria Elena è appena partita insieme al marito per tornare in Messico e Letty non sa cosa fare: con un lavoro notturno da barista non sa proprio come farà a badare ad Alex e Luna,sopratutto tenendo conto del fatto che non si è mai occupata davvero di loro...
Alex ha solo 15 anni ma già la maturità di un adulto, è un ragazzino intelligente che trova nella scienza e nelle piume che il nonno usava per i suoi bellissimi mosaici, il modo per non pensare alla situazione che vive. Improvvisamente abbandonati, sia Letty che Alex dovranno trovare il modo per ricucire un rapporto che sembrava inesistente...

Non ho letto il primo romanzo della Diffenbaugh ma ne avevo sempre sentito parlare benissimo, quindi ero molto curiosa di leggere il suo secondo romanzo. Posso tranquillamente affermare che non mi ha deluso affatto! La storia narrata è basilarmente una storia familiare, anche se all'inizio del romanzo Letty, Alex e Luna sono ben lontani dall'essere una famiglia normale.

Il filo conduttore di tutto è l'amore: l'amore immenso di una madre per i propri figli,l'amore adolescenziale, quando ti sembra quasi di toccare il cielo con un dito,e quell'amore più maturo e più forte che nasce con la consapevolezza e il tempo. 

Letty è sempre stata troppo impegnata nel suo mondo per occuparsi dei suoi figli,prima pensando solo a divertirsi e poi pensando a lavorare per mantenere tutta la famiglia. Quando Maria Elena improvvisamente se ne va Letty non ha idea di come comportarsi, non sa quasi nulla dei figli,non sa quello che gli piace,non li conosce davvero.


Quello che intraprenderà è un percorso che non solo le permetterà di comprendere appieno cosa vuol dire essere una madre, ma che le darà anche l'opportunità di capire quello che vuole davvero per il futuro suo e dei suoi bambini. Dividere la narrazione tra Letty e Alex credo sia stata una scelta molto interessante, Alex nonostante abbia solo 15 anni è un personaggio molto interessante,ed è stato bello poter leggere due punti di vista così diversi!

Lo stile dell'autrice è molto elegante, scorrevole e fa entrare immediatamente il lettore in sintonia con la storia e con i personaggi, quei personaggi che pian piano, quasi silenziosamente, arrivano al cuore del lettore con le loro storie così normali ma allo stesso tempo così emozionanti.

Il libro contiene tante lezioni importanti sulla vita, sulla famiglia, sull'amore anche, che in questo romanzo si esprime in tutte le sue forme e colori, che sono tanti quanti i colori delle piume variopinte di Alex! I sentimenti, i buoni sentimenti hanno un posto speciale in questo romanzo, traboccano dalle pagine e sono proprio loro a rendere questa lettura così speciale! Un libro con una storia che potrebbe sembrare banale ma che riesce ad emozionare e ad arrivare dritto al cuore! Buona lettura!


Secondo la leggenda himalayana esistono mirabili uccelli bianchi che vivono completamente in volo. Nascono nell'aria, imparano a volare prima di cadere e muoiono volando. Forse anche tu sei nato in una vita così senza la terra sotto i piedi...


Commenti

  1. Quando lo ho visto in libreria, ho piantato i piedi per 5 minuti :) lo volevo così tanto ma non avevo soldi.
    Sicuramente sarà il prossimo acquisto appena possibile *_*

    RispondiElimina
  2. Non ho mai letto nulla di questa autrice, ma questo libro sembra carino :)

    RispondiElimina
  3. Anche qui uno dei temi centali è l'amore materno e il rapporto madre-figli, come ne "Il linguaggio segreto dei fiori", a quanto pare! Devo leggerlo assolutamente, ho adorato il primo romanzo :)

    RispondiElimina
  4. Ho conosciuto e apprezzato l'autrice grazie al suo precedente romanzo, Il linguaggio segreto dei fiori, sono sicura che questo non sarà da meno e la tua recensione me lo conferma :) Mi piace molto l'idea delle copertine differenti tra l'altro!

    RispondiElimina
  5. Ne ho sentito parlare e mi piace molto

    RispondiElimina

Posta un commento