[Rubrica: Italian Writers Wanted #9]

Buongiorno miei cari #FeniLettori, nono appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail , molte di autori emergenti e non, in self  o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti ma da oggi abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti) che ci mandate. Di volta in volta, ogni settimana, presenteremo un massimo di cinque autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!
Lise King vive a Londra e si mantiene scrivendo guide turistiche. Un mattino, leggendo il giornale, scopre che lo sconosciuto morto dopo essere precipitato dal Cutty Sark al quale la polizia sta cercando di dare un nome, è Max, l’uomo che qualche tempo prima le aveva rubato un manoscritto, scomparendo poi nel nulla. Dolorosi ricordi riaffiorano alla mente di Lise insieme all’interrogativo su chi fosse veramente l’uomo con cui ha condiviso un periodo felice della sua vita. Per trovare una risposta, va all’obitorio per identificare il cadavere, ma non è la sola farlo. Anche Jamaica Jones, una nera dalla bellezza abbagliante, sostiene di sapere chi è il morto. Intanto la polizia accerta che l’uomo non è caduto dal veliero, ma è stato spinto. Mentre cerca di ricostruire gli ultimi giorni di vita di Max, Lise trova il quaderno di appunti dove lui aveva espresso il desiderio di realizzare un film su un campione automobilistico del passato: Achille Varzi, eterno rivale di Nuvolari. Lise decide di rubare l’idea a Max, ma le cose si complicano fino ad arrivare a un epilogo inaspettato.
Giacinta Caruso è nata al lago Albano, vicino Roma, dove vive. E’ giornalista professionista. E’ stata cronista, prima in un giornale locale, poi per una decina di anni in un quotidiano romano. Conclusa l’esperienza giornalistica, si è dedicata alla scrittura.  Nel 2005 ha scritto il thriller “Il giardino delle delizie” (le vicende del pittore fiammingo Bosch si intrecciano con una serie di delitti nella Londra dei nostri giorni) pubblicato dall’editore Flaccovio di Palermo. Il diritti del romanzo sono stati venduti in Serbia, Repubblica Ceka e Russia. Successivamente ha scritto altri tre mistery dove, con la stessa formula, si ripercorre la vita di altri tre grandi geni della pittura: “Il triangolo di Rembrandt” (formato ebook edito da Panesi Edizioni), “Il quadrato magico di Dürer” e “La moglie di Van Eyck”. Il suo quinto romanzo, “L’uomo che rubava manoscritti”, invece è dedicato al campione automobilistico Achille Varzi, l’eterno rivale di Nuvolari. A luglio, sempre per Panesi Edizioni, uscirà il suo ultimo romanzo “La Camera Ardente”, un thriller ambientato alla corte del Re Sole.
Chi è Josh Maine? Un serial killer ossessionato dai prelati? Un angelo sterminatore? L’Anticristo in persona? O, forse, semplicemente un uomo alla ricerca della sua vendetta, consapevole di una verità così poco accettabile da non poter nemmeno essere sussurrata tra le ombre di un confessionale? Contro Maine si erge un misterioso, potentissimo ufficio della Chiesa cattolica demandato alla missione estrema: la lotta contro il Demonio. Una Roma livida, inquietante, oscurantista fa da sfondo alla massacro che Maine conduce come una vendetta. Una massacro che si accompagna a una discesa nei meandri di una cospirazione che scavalca ogni parametro della fede, allargandosi a un progetto di dominio globale delle coscienze che va ben oltre il demoniaco. Il romanzo sfrutta gli stilemi dei noir per indagare nel mondo degli esorcismi (tra l'altro è recente la notizia di un corso per esorcisti organizzato presso l'Università Europea di Roma) e svelare gli inganni, le truffe e i raggiri che vi si nascondono. Un forma di controllo della credulità popolare non dissimile dalle pratiche di maghi e stregoni e guaritori che infestano l’Italia. Partendo dal fenomeno dell’esorcismo, il libro si trasforma in un’accusa contro la Chiesa e le sua malefatte storiche e recenti. “L’Antiesorcista” è un romanzo che non ha paura di puntare il dito contro uno dei grandi mali che attraversano da sempre la storia dell’umanità: la fede in un Dio che non esiste.
Paolo Grugni (Milano, 1962), oltre a L’Antiesorcista, ha pubblicato sei romanzi: Let It Be (Mondadori, 2004), Mondoserpente (Alacrán, 2006), Aiutami (Barbera, 2009), Italian Sharia (Perdisa Pop, 2010), L’odore acido di quei giorni (Laurana, 2012) e La geografia delle piogge (Laurana, 2013).
“Le università sono luoghi di studio e di sapere o almeno è questo ciò che dovrebbero essere… ma cosa succede se in un Ateneo iniziano ad accadere eventi strani ed inquietanti?
Chi è il misterioso studente che invia e-mail terrificanti a diverse studentesse? Si tratta di un maniaco? Di un perditempo che ha semplicemente deciso di fare scherzi di cattivo gusto?
Oppure la risposta è più inquietante ed è legata a drammatici avvenimenti verificatisi nello stesso Ateneo anni prima? Quando alla fine tutti i misteri avranno una risposta la vita di uno studente sarà per sempre sconvolta.”

Isteria.com è l’ultimo lavoro di Sergio L. Duma, un thriller giovane, fresco, ambientato in un contesto universitario dove la routine degli studenti sarà sconvolta da una serie di eventi che cambieranno per sempre le loro vite. I protagonisti descrivono a turno l’evolversi della vicenda fra studi, serate nei locali, assemblee inconcludenti, storie di sesso, pomeriggi sonnolenti e docenti non proprio irreprensibili, percependo sempre una presenza crescente e misteriosa che gioca in maniera terrificante con le loro vite.L’isteria ha inizio.
Sergio L. Duma è nato e vive a Galatina (Lecce). Si occupa di Letteratura Inglese e Americana e si ritiene influenzato dalla corrente letteraria Avant-Pop. Ha pubblicato racconti per Besa Editore, Coniglio Editore, Giulio Perrone Editore, EF Edizioni, il romanzo Tempi Terribili (Libro Aperto International Publishing, 2012), la raccolta di racconti Il Mondo dei Sogni (Teomedia, 2014) e il romanzo Isteria.Com (Inspired Digital Publishing, 2015). I romanzi Scorpio Baby Rose e Campo di Concentramento Senza Lacrime sono in corso di pubblicazione rispettivamente con i tipi di Eretica Edizioni e Panesi Editore.
Buck Jones è un killer professionista, un duro, un uomo che non sbaglia mai. Eppure, sbagliare è umano, e anche i duri a volte inciampano... e se nella caduta disturbano dei fantasmi pare che la legge, la loro legge, li obblighi ad aiutarli. La storia di Buck Jones, avvolta nell'atmosfera western, dove miniere, cimiteri, e sgangherati hotel fanno compagnia a fantasmi decisamente inusuali, vuole divertire,  appassionare, senza mai perdere di vista la suspense e i colpi di scena. Tra  fantasmi  degni  di  un'opera  teatrale  e  killer  professionisti,  ma  tutto sommato  più  umani  di  quanto  potremmo immaginare,  il  lettore  si  ritroverà protagonista a sua volta di una vicenda sopra le righe e probabilmente alla fine si chiederà se i fantasmi esistono o meno.  Non che a loro importi. Ai  fantasmi  interessa  solamente  che  le  loro  leggi  vengano  rispettate,  se infrante esigono una punizione esemplare. "Buck sperimentò una sensazione nuova, mai provata fino a quel momento, un sommovimento di paura misto ad eccitazione, in percentuali difficilmente identificabili: d’altronde, si trovava a pochi centimetri dallo spettro della persona che aveva accoltellato poche ore prima."
Daniele Fantini nato a Milano nel 1982, laureato in Scienze della comunicazione e marketing dopo aver effettuato studi scientifici, e attualmente giornalista sportivo per Eurosport, specializzato nella pallacanestro. Ha pubblicato con noi Il cimitero di Beech Grove e La stella dell’est.
Nel romanzo J.A.S.P. - Jane Austen Summer Party seguiremo le avventure della ventiseienne Zoe, in vacanza a Brighton con la sua famiglia. Invitata inaspettatamente ad un party in onore della sua scrittrice preferita, Zoe dovrà combattere con le due perfide organizzatrici; una sorella sempre a caccia di flirt; due uomini che se la contendono; un padre amorevole con cui però baruffa tutto il tempo; una madre vegana e preoccupata per il futuro matrimoniale della prole.
Virginia Cammarata è nata a Palermo e cresciuta tra i libri; ha vissuto a Mosca, a Londra, a Parigi, a Tokyo e ora si gode la vita di Seul. Tutto questo nella sua fantasia, ma da qualche parte si deve pur cominciare. Ha scritto il suo primo romanzo tra i banchi della scuola media, ha vinto un concorso con la casa editrice Tespi e ha pubblicato un romanzo breve dal titolo “Eleni”. La sua vita è fatta di animali, di parole e di sogni. Con Jennifer Federica Lombardi cura la pagina Facebook La mia vita da Janeite e ha scritto il romanzo Un Natale in mussola, edito da Lazy Book.

Commenti

  1. L'ultimo mi ispira un sacco *_* bellissima rubrica ^_^

    RispondiElimina
  2. Anche a me tra tutti mi piace particolarmente l'ultimo :)

    RispondiElimina
  3. Li leggerei tutti! *-*
    Questa è sicuramente una delle mie rubriche preferite!

    RispondiElimina

Posta un commento