[Recensione] Revolution di Antonio Lanzetta


Buona giornata cari Lettori! Oggi parliamo di un romanzo diverso dal solito...

Revolution è un romanzo molto particolare,la cui trama è un mix ben riuscito tra fantascienza  e distopia! Ci troviamo in un futuro non troppo lontano dove,dopo una serie di catastrofi, la popolazione è nettamente divisa in due classi: i poveri, costretti a lavorare come schiavi e a vivere nei ghetti in condizioni disastrose, e i ricchi, che vivono nel lusso sfrenato di Sohno-1.

Sue Lin, dopo anni passati a lavorare nel ghetto,ha finalmente ricevuto la sua lettera di convocazione che gli permetterà di entrare in quel mondo fatto di lusso, ricchezze e agiatezza che ha sempre sognato. Ma, proprio quando pensava di essere finalmente al sicuro, una serie di eventi la porteranno a diventare una ribelle e a scontrarsi con il Presidente Jons, l'uomo crudele che sta dietro a tutto e che nasconde un terribile segreto...

Il punto forte di questo romanzo è sicuramente l'ambientazione minuziosamente descritta ed estremamente originale! L'autore non ha lasciato nulla al caso e ha creato una storia tra il distopico e lo Sci-fi che non ha nulla da invidiare ai romanzi stranieri del genere. La storia è molto originale,ho apprezzato molto il modo in cui l'autore ha sviluppato la trama,sfruttando al meglio le idee alla base del romanzo.

I personaggi sono tutti ben caratterizzati e l'introduzione di queste figure "non umane",di cui non abbiamo mai letto nulla, è stato una scelta azzeccata che ha dato alla storia sfumature diverse e molto particolari. In un futuro dove Sohno-1 è rimasta l'ultima città vivibile sulla terra e dove la Convocazione è vista come l'unico modo per sfuggire ad una vita di schiavitù nei ghetti, Sue Lin si distingue dalla massa perché non è disposta ad abbandonare le persone che ama,non è disposta a lasciarle indietro,anche se questo significherebbe vivere finalmente una vita agiata e senza problemi.

Il ritmo della storia è incalzante, adrenalinico e ricco di colpi di scena che contribuiscono a tenere alta l'attenzione del lettore e a impedirgli di staccare gli occhi dalle pagine! Non ci sono punti morti nella narrazione e non mancano numerosi spunti di riflessione che rendono la storia molto più interessante.

Una lettura originale, adrenalinica e ricca di colpi di scena! Buona lettura!

Commenti

Posta un commento