[Recensione] Dispetti di famiglia di Jill Sooley


Buon pomeriggio cari Lettori! Come va? Io mi sto ancora riprendendo dal trasferimento, credo che questo sia stato davvero il trasloco più faticoso della mia vita e infatti mi sento ancora frastornata. Comunque passiamo oltre e concentriamoci sulla recensione di oggi...

Dispetti di famiglia è un romanzo che racconta la storia di una famiglia non convenzionale. Marie ha quarant'anni, è stata abbandonata dal marito e ha una bambina, Floss. Ray invece è vedovo, anche lui ha una figlia, Lolly. L'incontro tra Marie e Ray dà vita ad una nuova famiglia, una famiglia in cui le incomprensioni e le difficoltà che si trovano in ogni famiglia, si amplificano. Anni dopo saranno proprio Marie, Floss e Lolly, alternandosi, a raccontare la storia di quella famiglia un po' strana e sopra le righe.

Da questo libro mi aspettavo una storia di una famiglia particolare, una storia ricca di ironia e di belle sensazioni. purtroppo devo ammettere che la lettura mi ha delusa parecchio.
Il romanzo ripercorre gli eventi principali che hanno segnato la nascita di questa famiglia allargata. Nel corso del tempo le donne della famiglia si separano per poi ritornare a vivere nella stessa casa ricordando quelli che furono i loro inizi.
Lo stile dell'autrice è molto semplice e scorrevole, l'ironia è abbastanza presente ma a tratti l'ho trovata quasi inadatta al tono della storia. Il ritmo della narrazione è lento, in alcuni punti anche troppo. La storia ruota principalmente attorno a Marie, madre quarantenne abbandonata dal marito e poi unico punto di riferimento rimasto nella famiglia, Lolly, figliastra di Marie incastrata in una vita che non è sicura di volere, e Floss che è appena stata lasciata dal fidanzato e torna a casa per ricominciare.

Nonostante i personaggi siano ben caratterizzati, li ho trovati spesso troppo confusi e indecisi. Tra passato e presente ci vengono spiegati gli inizi e la fine di una famiglia come tante, con i problemi, i dolori e le gioie che ogni famiglia si trova ad affrontare. La trama del romanzo mi attirava molto ma credo che potesse essere sviluppata meglio. Comunque se amate le storie familiari con relativi dispetti e conflitti, allora questo è il romanzo per voi! Buona lettura!

"Le coincidenze erano le uniche cose che ci facevano andare avanti."

Commenti