14 ottobre 2016

[Recensione] Le regole del tè e dell'amore di Roberta Marasco


Buona giornata cari Lettori! Noi Fenici oggi siamo in festa, Rosa è in ospedale e stasera vedremo finalmente il nuovo arrivato! Oggi voglio parlarvi di un romanzo che ho amato...

Le regole del tè e dell'amore 
racconta una storia meravigliosa in cui il tè ha un ruolo di primo piano.
Elisa ama il tè sin da bambina, tutti i suoi ricordi, sia belli che brutti, sono legati a questa bevanda. Trovatasi ad affrontare la perdita della zia dopo aver perso la madre, donna spesso fredda che l'ha cresciuta da sola, Elisa scopre tra gli scatoloni uno scatolo di tè, un tè particolare e pregiato che le riporta alla mente dolci ricordi della sua infanzia. Il viaggio di Elisa per scoprire dov'è stato prodotto quel tè, la conduce a Roccamori, un piccolo borgo in Umbria. Lì, in un luogo che sembra rimasto fermo al medioevo, Elisa scoprirà la provenienza del tè e finalmente troverà risposta alle molte domande che si è sempre fatta sulla sua famiglia.

Questo romanzo mi ha completamente catturata, ho amato la storia e i personaggi e l'ho trovato semplicemente bellissimo!
Elisa è una donna molto insicura, precisa e metodica all'inverosimile. Ha sempre sofferto la mancanza di un padre e la freddezza della madre, una donna che sembrava aver esaurito l'amore da donare. Ritrovare il tè proibito della madre, quello che solo una volta le è stato permesso di bere, per Elisa è come ritrovare un pezzo di lei. Il viaggio a Roccamori sarà la fine di un viaggio che in realtà è durato tutta la vita. Un viaggio che la aiuterà a far chiarezza anche nel suo presente, sconvolto dal ritorno di Daniele, l'unico uomo che abbia mai amato.

Avvolti dall'aroma del tè, ci tuffiamo nella vita di Elisa, una vita fatta di incertezze, paure, ma anche di tanto amore e speranza. Lo stile di Roberta è bellissimo, scorrevole, ricco di meravigliose descrizioni e tanto delicato quanto intenso. La narrazione alterna varie storie sospese tra passato e presente e intervallate dalle Regole del Tè e dell'Amore, che tanto hanno in comune.

Ho amato ogni aspetto di questo romanzo, i personaggi così reali, la storia ricca di pathos e i sentimenti che bucano le pagine e arrivano dritti al cuore del lettore!
Il percorso di Elisa è molto interessante da seguire, il viaggio a Roccamori segnerà un cambiamento nella sua routine e la aiuterà ad aprirsi nuovamente alla vita e all'amore, nonostante quanto possa essere doloroso. Ho trovato dolcissima la storia d'amore tra Elisa e Daniele e mi è piaciuto il fatto che rappresenti solo una parte della storia globale.

Da amante del tè, ho trovato l'espediente narrativo unico ed originale. L'abbinamento ad ogni persona di un tè e il modo in cui l'amore e questa bevanda vengono paragonati e spesso si sovrappongono, l'ho trovato di una bellezza e delicatezza particolari.
Quello di Roberta è un romanzo semplicemente bellissimo, una storia che vi consiglio assolutamente di leggere! Buona lettura!


"Crederci di più, essere disposti a soffrire, mettersi in gioco, accettare di perdere il controllo: è così che si alza la temperatura dei sogni. Sono i sogni per cui vale la pena di vivere. Sono i grandi amori, i salti nel buio. i momenti in cui ci dimentichiamo di noi stessi e soltanto così riusciamo a essere davvero noi stessi. Questi si, l'amaro in bocca lo lasciano quasi sempre. A volte è l'amaro di ciò che è perduto e non tornerà più, a volte l'amaro del fallimento, a volte, quando si è abbastanza coraggiosi e fortunati, è l'amaro della nostalgia. Perchè tutto finisce, anche il tè più pregiato. Ma quando è buono, buono davvero, ti rimane il sapore fra i denti, come dicono i cinesi, e non te lo scordi più."

1 commento:

  1. Ciao Ilaria,
    bellissima recensione. :) Lo inserirò nella mia WL.
    Saluti.
    Giovanna Roma

    RispondiElimina