[RECENSIONE] Tinder di Sally Gardner


Buonasera lettori!
Buon venerdì e buon (quasi) fine settimana.
In queste settimane ho letto una fiaba dai toni molto dark.

"Ferito in battaglia, il giovane Otto volta le spalle alla Morte e viene soccorso da un misterioso indovino che gli regala sei dadi magici e gli predice l’incontro con l’amore della sua vita. Grazie a un misterioso e potente acciarino, quelle parole sembrano avverarsi, ma ogni desiderio ha un prezzo…"

Sally Gardner ha reinterpretato il primo racconto scritto da Hans Christian Andersen "L'acciarino magico".
Il racconto è sempre ambientato nel passato ma è caratterizzato da uno stile molto moderno.
Il tutto è arricchito e allietato dalle illustrazioni di David Roberts, giovanissimo illustratore inglese, che a mio parere sono bellissime.

Il libro è molto scorrevole sia per lo stile dell'autrice sia per le ricorrenti illustrazioni che occupano anche 4 pagine di fila.

Tutto ruota intorno al destino. 
Anzi, si può dire che il vero protagonista di questa storia sia proprio lui.

La storia è una vera e propria fiaba: ciò che accade per quanto irrazionale o irrealistico non ha bisogno di essere giustificato o approfondito... Accade e basta.
Inoltre, la storia è completamente impersonale, come tutte le fiabe.

La cosa che mi è piaciuta di più è stata la mancanza di un lieto fine, in quanto fino alle ultime due pagine sembrava che tutto fosse finito nel migliore dei modi.
E' veramente meraviglioso come il protagonista sia sfuggito alla morte innumerevoli volte ma alla fine per un ironico scherzo del destino finisca con le spalle al muro.

Il libro è indirizzato a un pubblico adolescenziale ma può essere apprezzato anche da persone appartenenti ad una fascia d'età maggiore.

Alla prossima recensione!







Commenti

  1. Non conosco la fiaba da cui la storia è stata ispirata, ma sto facendo il filo a questo libro da diverso tempo. Un po' perché tutte le volte che vedo la bellissima copertina mi innamoro, e un po' perché io adoro i racconti un po' dark, di quelli poco scontati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inizialmente anche io mi innamorai della copertina, poi lessi la trama e pensai:"Si dai, perché no? Sembra interessante", ed eccomi qui. c:

      Elimina

Posta un commento