[Recensione] Prodigy di Marie Lu

Buona Giornata cari Lettori!
Oggi parliamo di Prodigy,libro attesissimo che per fortuna la Piemme non ci ha fatto attendere troppo a lungo! 


June e Day arrivano a Vegas dopo essere miracolosamente sfuggiti all'ingiustizia della Repubblica quando l'inconcepibile accade: l'elector Primo muore e il figlio Anden prende il suo posto. Mentre la Repubblica sprofonda nel caos, i due giovani ribelli si uniscono ai patrioti nel disperato tentativo di salvare il fratello di Day, Eden. E i patrioti accettano, ma a una condizione: June e Day dovranno prima uccidere il nuovo elector. Peccato che Anden non abbia niente a che vedere con il suo crudele genitore. 

Prodigy è il seguito dell'ormai conosciutissimo Legend, che ha dato inizio a una nuova serie distopica innovativa e molto intrigante che ha stregato i lettori!
La storia riprende esattamente dove Legend si era concluso, ritroviamo Day e June in fuga dalla Repubblica e alla ricerca di un posto sicuro...
I due ragazzi ormai sfiniti decidono di cercare rifugio presso i Patrioti, pur sapendo che sicuramente saranno costretti a offrirgli qualcosa in cambio.
E così sarà, in cambio dell'aiuto che gli daranno, June e Day si uniranno ai Patrioti diventando le pedine principali del loro ultimo piano: uccidere il nuovo Elector e scatenare la rivoluzione!

Seguendo la scia di Legend, Prodigy è tutto un susseguirsi incessante di avvenimenti e colpi di scena che lasciano il lettore senza fiato e il ritmo della narrazione è serrato,adrenalinico!
Mi è piaciuto moltissimo il modo in cui l'autrice ha sviluppato la trama e ha dato una svolta decisa alla storia, rendendola ancora più originale e discostandosi da tutto quello che abbiamo letto finora in ambito distopico...

La storia si fa molto più complessa e in questo secondo volume l'autrice ha spiegato in maniera molto esaustiva tutta la storia che sta alla base della nascita della Repubblica e delle Colonie; il mondo che ha creato è davvero descritto in ogni suo minimo particolare!

I protagonisti, che già avevo apprezzato in Legend, in questo libro sono alle prese con i dubbi e con nuove difficoltà e impareranno presto che niente è come sembra e che le bugie si nascondono dietro ogni angolo!
Uno dei personaggi più riusciti di questa storia è sicuramente Metias, che pur non essendo presente "fisicamente" nel romanzo, riesce comunque ad avere un ruolo importantissimo e ad essere sempre presente nei pensieri di June, ad essere sempre la forza motivante che la spinge ad agire in un certo modo!

Il finale mi ha davvero sconvolta, non ero preparata ad una cosa del genere e ora sono talmente curiosa di leggere Champion, che spero tanto che la Piemme lo pubblichi al più presto!
Se amate i Distopici non potete farvi scappare Legend e Prodigy!

Lui è bellezza,fuori e dentro. 
Lui è un raggio di sole in un mondo in tempesta. 
Lui è la mia luce.
Baci...

Commenti