[Recensione] Vintage dream di Erica Stephens

Buona Giornata carissimi Lettori!
Ho appena terminato di leggere questo delizioso libro edito da Garzanti,che mi ha fatto vivere davvero una favola vintage!

È impossibile resistere al fascino di un vecchio abito di seta con bottoni smaltati e maniche a sbuffo. Lo sa bene Amanda, che ha fatto degli abiti vintage la sua più grande passione. Nel negozio vicino ad Astor Place, a Manhattan, si diverte a dare nuova vita a gonne, giacche e tailleur. I suoi clienti affezionati ormai si fidano solo del suo inconfondibile gusto.
Eppure ora la sua amata bottega è in pericolo: sta per essere sfrattata. Amanda sente il mondo crollarle addosso. C’è un’unica cosa che può riportarle il sorriso: andare a caccia di vestiti usati.
La sua ricerca la porta a un baule in cui, tra rasi fruscianti e pizzi delicati, trova un piccolo tesoro: un vecchio diario. Pagina dopo pagina scopre che a scrivere quelle righe ingiallite è stata Olive, una donna vissuta nella New York di inizio Novecento. Una donna forte e indipendente che ha realizzato il suo sogno di fare carriera in un prestigioso grande magazzino della città. Una donna che ha scoperto la potenza dell’amore e la profondità delle sue ferite.
Il racconto di Olive dà ad Amanda la forza di lottare per essere di nuovo felice. Ma non solo. Perché quel vecchio taccuino nasconde molto di più. Il destino a volte percorre strade inaspettate… Strade che possono salvare quello che Amanda ha di più caro: il suo piccolo negozio vintage. E forse anche il suo cuore. 

Prendete un negozio di abiti vintage: tra abiti charleston degli anni 20',gonne a ruota di metà anni 50' e cappelli, guanti e scarpe rubati dal passato,c'è Amanda, una donna single ormai vicina ai 40 anni che gestisce il tutto...
Amanda ha la passione per tutto quello che è vintage e per questo va alla ricerca di cantine piene di oggetti inutilizzati in cui spera di trovare richiami al passato.
E un giorno Amanda si imbatte nella signora Kelly, che ormai anziana e gravemente malata vuole vendere tutti gli abiti d'epoca che possiede; in uno di questi abiti Amanda trova un vecchio diario dalle pagine ingiallite, che racconta la storia di una giovane donna, Olive Westcott,alle prese con la New York dei primi anni del 900'...

Da questo punto in avanti, le storie di Amanda e Olive si intrecceranno in modo inaspettato e tra tessuti d'epoca sullo sfondo di una New York che si alterna tra passato e presente, le due donne scopriranno il valore del passato, ma anche l'impellente bisogno di guardare al futuro e al progresso...

Vintage dream è un libro delizioso! La storia che racconta, o meglio le due storie raccontate, sono molto simili pur essendo ambientate in periodi così diversi...
Olive è una giovane donna che vuole trovare la propria indipendenza, cosa che in quegli anni e in una città come New York, non era per niente semplice; 
Olive si scontrerà principalmente con il pregiudizio e la discriminazione nei confronti delle donne, ricordiamo che a quell'epoca non avevano ancora neanche il diritto di votare, ottenuto solamente nel 1920, e che pur se potevano lavorare, venivano comunque pagate di meno rispetto agli uomini e spesso maltrattate o costrette a subire soprusi da parte di datori di lavoro!

Ma con forza e determinazione Olive riuscirà a trovare la propria strada e leggendo la sua storia anche Amanda riuscirà a trovare il coraggio per dare una svolta alla sua vita...
Amanda è una donna indipendente,ma legata sentimentalmente a un uomo che non la merita e leggendo la storia di Olive,leggendo della sua forza d'animo, troverà in sè stessa la forza per mettersi al primo posto, per la prima volta!

Lo stile della Stephens è meraviglioso, una giusta combinazione tra descrizioni perfette, un ritmo narrativo ricco e pieno e delle protagoniste indimenticabili!
Infatti la forza di questo libro sta proprio nelle sue protagoniste: non solo Olive e Amanda, ma anche tutte le altre donne di questo romanzo, specialmente quelle vissute nei primi anni del 900', che sono un esempio da seguire, un esempio di coraggio e determinazione: 
loro si che erano vere donne, pronte a lottare per sè stesse e per i propri diritti!

Questo romanzo si legge in un lampo, diramando una storia intrigante, che tra presente e passato mi ha catturato completamente!
Non riuscivo a staccarmi dalla lettura, perchè ormai Olive, Amanda, Sadie e Angelina erano me ed io ero con loro mentre lavoravano, ero con loro quando venivano guardate con sospetto mentre camminavano per strada da sole, ero con loro quando hanno sofferto per mano di uomini che non le meritavano, ma ero con loro anche quando hanno fatto di queste ferite la loro forza e si sono rialzate, incuranti del parere della gente e sono riuscite  a realizzare il loro sogno!

Leggere questa storia mi ha fatto riflettere, e mi ha fatto pensare a tutte quelle donne che negli anni hanno lottato e sofferto per arrivare dove siamo oggi, per fare in modo che le donne siano trattate paritariamente e se potessi vorrei dirgli solo Grazie!

Baci...

Commenti

  1. ma che bella recensione! :D Avevo già intenzione di leggere questo libro, ma ora ancora di più! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ika! :)
      Sono sicura che ti piacerà!

      Elimina
  2. Sembra carino! Ho un debole per il vintage ;)

    RispondiElimina

Posta un commento