[Recensione] Una luce improvvisa di Garth Stein

Buon pomeriggio cari Lettori! Ieri sera ho guardato l'ultima puntata di Daredevil e devo assolutamente consigliarvelo! E' una serie ben fatta, che finalmente da giustizia a un supereroe che è stato sempre un po' bistrattato. Chiudiamo la parentesi "TV Series of the month" e  passiamo alla recensione di oggi...

Una luce improvvisa è un romanzo particolare, dalla trama intrigante che mixa elementi tipici dei romanzi gialli,thriller e paranormal. Il protagonista della storia è Trevor, 14 anni, che racconta dell'estate che passò insieme al padre nella proprietà di famiglia: Riddell House. La tenuta di famiglia è ormai caduta in rovina e il padre di Trevor, Jones, vuole far firmare a suo padre, da tempo malato di demenza senile, un documento che gli permetta di vendere la tenuta ad un'importante impresa edilizia, in modo da liberare sè stesso e la sorella Serena da quella casa che gli ricorda tanti momenti dolorosi. Trevor sta nel mezzo, capisce perchè il padre vuole vendere la proprietà, sa che vede in quest'azione il mezzo in cui potrà rimettere a posto le cose con la moglie, ma allo stesso tempo, iniziando a indagare sul passato della sua famiglia e specialmente su quello di Benjamin Riddell,inizierà a capire anche perchè sarebbe più giusto rispettare la volontà del patriarca dei Riddell: ridare la tenuta alla natura,permetterle di riappropriarsi di ciò che un tempo le è stato tolto con la forza...

Ho letto questo romanzo incuriosita dalla trama: la storia di una famiglia attraverso generazioni intere che viene ripresa dal giovane Trevor alla ricerca della verità su quella casa e sulla sua famiglia. I primi capitoli sono sicuramente la parte più lenta della storia, all'inizio la narrazione è piuttosto statica, l'autore ci conduce per piccoli passi al nocciolo della storia. Una volta entrati nel pieno delle indagini che Trevor conduce nella vecchia e scricchiolante casa, la storia diventa molto più intrigante e ricca di mistero!

Mi è piaciuto molto il fatto che Trevor sia il narratore della storia, ho trovato il suo punto di vista molto interessante, come anche il suo personaggio. E' un ragazzino intelligente e molto perspicace, sarà lui a portare a galla il segreto che Riddell House contiene. Anche gli altri personaggi sono ben caratterizzati, ho letteralmente adorato Nonno Samuel, è davvero un vecchietto adorabile e spassoso! La storia presente si alterna con qualche capitolo che contiene dei flashback, in modo da aiutare il lettore a comprendere meglio il passato dei Riddell. Tutta la storia relativa al modo in cui il patriarca dei Riddell si è arricchito, anche a discapito di altri e dell natura stessa, è interessante, come anche il modo in cui poi tenterà di porre rimedio alle sue azioni.

Pur apprezzando lo stile dell'autore, che ho trovato molto delicato e particolarmente elegante nelle descrizioni, a tratti la storia mi è sembrata troppo lenta, avrei apprezzato un po' di azione in più. Se vi piacciono i misteri, le vecchie case che sembrano gridare "fantasmi" ad ogni passo e le storie familiari, allora questo potrebbe essere il romanzo che fa per voi! Buona lettura!


Chissà se un uomo è responsabile dei peccati del padre...

Commenti

  1. Ne ho sentito parlare sia bene che male, ma non mi ispira particolarmente. Non so!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che non è una lettura imperdibile,però tutto sommato è carino.

      Elimina
  2. Non sembra per nulla male :)
    La copertina è bellissima!

    RispondiElimina

Posta un commento