[Recensione] Voli acrobatici e pattini a rotelle a Wink’s Phillip Station di Fannie Flagg


Buongiorno cari #FeniLettori! Finalmente riesco a ritagliarmi un piccolo stralcio per scrivere questa recensione. Le giornate sono sempre più calde e afose e del mare nemmeno l'ombra ma si sa ho una piccola nuvoletta di Fantozzi attaccata in testa. Bando alle ciance oggi vi parlo di un libro che è stato molto dolce.

Non avevo mai letto nulla di questa autrice anche se dopo il film mi ero ripromessa di farlo. Voli acrobatici e pattini a rotelle a Wink’s Phillip Station è il suo ultimo romanzo, uscito prima per la Rizzoli e poi con copertina Vintage per Bur, per uniformarsi alle altre.

La storia parla della rinascita di una donna che ha smarrito se stessa venendo a scoprire che è stata adottata. Una storia commovente, dolce e sensibile. La scrittrice è molto abile nel descrivere i personggi e i luoghi che sono stati disegnati con tale maestria da essere perfettamente immaginati e sognati.

Sookie la protagonista è un anima dolce e tranquilla, con una famiglia, quattro figli e una madre bisbetica che l'ha cresciuta opprimendola ogni giorno. Il suo personaggio è paziente e vivibile attento, elegante. Ogni piccolo particolare non è lasciato al caso, come il titolo che trovo perfetto per questo scritto dai sapori un pò retrò!

Il romanzo si divide in due grossi filoni che vanno di pari passo saltando da un' epoca a un altra, ma la molla che li spinge è ben oleata e riesce perfettamente a tirare su tutto l'agglomerato. Una storia intensa e vera.

Inoltre ho adorato la menzione alle donne WASP (semi-sconosciute) che ci sono state nella Seconda Guerra Mondiale. La Women Airforce Service Pilots organizzazione pionieristica formata da donne pilota che, seppur civili, nel corso della seconda guerra mondiale pilotavano aerei militari sotto la direzione dell'United States Army Air Force. Un plauso a quelle donne che si sono date da fare nonostante tutto, che sono morte e ci hanno dato una speranza in più per vivere i giorni che stiamo vivendo oggi.

Voli acrobatici  che hanno spronato la vita, pattini a rotelle che hanno creato la forza di essere ciò che si è. Un intreccio che si fonde perfettamente con il romanzo e la storia. Da leggere sicuramente!
 

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. E' in lista!!! Ho finito di leggere nei giorni scorsi Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop e mi ha letteralmente conquistato. Lo stile dell'autrice mi piace molto quindi cercherò di recuperare tutti gli altri libri.
    Oltretutto con queste cover strepitose sarebbero da acquistare anche solo da esporre in libreria! :)

    RispondiElimina

Posta un commento