[Segnalazione] Rocket Girl - Volume I di Brandon Montclare e Amy Reeder - Il divino di Asaf e Tomer Hanuka con Boaz Lavie


Arriva in Italia per BAO Publishing una delle serie Image più riuscite degli ultimi anni, Rocket Girl, la poliziotta adolescente tornata indietro nel tempo agli anni Ottanta per salvare il futuro!


DaYoung Johansson ha 15 anni ed è un'agente di polizia del futuro che deve investigare sui crimini contro il tempo della megacorporazione Quintum Mechanics.

In libreria dal 20 agosto per BAO Publishing il primo volume di una nuova serie culto negli USA: Rocket Girl di Brandon Montclare e Amy Reeder.

Dayoung Johansson è una poliziotta adolescente, che vive in un'epoca in cui nessuno si fida di chi ha più di trent'anni. Viene inviata nel passato, negli anni Ottanta, per impedire che nel suo futuro si compia un terribile disastro, e da quando arriva tutto comincia ad andare a rotoli.
 
Tra citazionismo rock e linee temporali parallele, Montclare e Reeder confezionano una delle serie Image più riuscite degli ultimi anni.
Dallo sceneggiatore Boaz Lavie e dal dream team creativo dei gemelli Asaf (KO a Tel Aviv) e Tomer (Tropical Toxic) Hanuka, arriva questo splendido volume dalle sfumature inquietanti: protagonisti due bambini-soldato portentosi e una squadra di mercenari. 

L'arroganza dell'Occidente lo induce a credere di poter rubare le risorse in una terra lontana, ma è una terra difesa dai draghi e da bambini-soldato portentosi che, avendo già visto morire tutti i loro sogni, non hanno più nulla da perdere.


BAO Publishing è orgogliosa di annunciare l'uscita, dal 27 agosto 2015, del graphic novel Il divino, creato dai gemelli Asaf e Tomer Hanuka con Boaz Lavie.

Due amici e una missione da mercenari in una zona di guerra lontana. Sembrano soldi facili, ma dietro l'angolo si nasconde la minaccia soprannaturale che protegge quelle terre, ferite e lacerate dall'arroganza degli invasori: il divino, due bambini-soldato portentosi, antichi paladini e draghi che non resteranno fermi a guardare. Scorrerà il sangue.

Una storia scritta e disegnata in Israele, che parla di soprusi, umanità ritrovata e speranza.

Commenti

Posta un commento