[Rubrica: Italian Writers Wanted #70] Ragione e Follia Formato Kindle di Alessandra Giavazzi - Tutto in otto giorni di Sadie Jane Baldwin - Viaggio nel sistema educativo del Senegal. Alla scoperta delle Daaras di Francesco Fallacara - La stanza di Eric di Ismaela Evangelista - Uprising (Lumiere) di Michela Ravasio


Buongiorno miei cari #FeniLettori, settantesimo appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail , molte di autori emergenti e non, in self o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti ma da oggi abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti o che ancora dovranno uscire) che ci mandate. Di volta in volta, ogni settimana, presenteremo un massimo di cinque autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!

Pagine: 80 Prezzo: 8,50€
Editore: Lettere Animate
Uscita: 30 Settembre 2015
Ragione e Follia è un thriller psicologico. Racconta la vicenda di un normale padre di famiglia che, all’improvviso, trascina moglie e fratello maggiore nel baratro della sua follia. Seguendo incubi e visioni molto reali, indaga su un presunto omicidio, ora con gli strumenti dell’intuito ora con gli strumenti della razionalità, fino a svelare una sconvolgente verità che risale al passato della sua famiglia. Il suo segreto, per anni rimasto sepolto vivo.

- prefazione del giornalista Pietro Razzini
- stampa di un disegno realizzato per il libro dall'artista Alessio Girella
- nota dell'autrice
Alessandra Giavazzi si è diplomata al liceo classico e ha conseguito una laurea triennale in letteratura con indirizzo in comunicazione e pubblicità, ambito nel quale sta proseguendo gli studi con una specialistica per i prossimi due anni.
Pagine: 218 E-Book: 0,99€
Editore: Butterfly Edizioni
Uscita: 4 Settembre 2016
Quando nella tua vita le cose più importanti sono una bomboletta di spray anti aggressione e una calibro 38. Quando il tuo unico intento è quello di scappare da chi ti ha tolto tutto, da chi ti ha distrutto la vita, è difficile cedere alla passione, complicato capire se l’uomo che hai appena conosciuto sia quello che ti salverà o colui che ti rovinerà. Ma a Eva, giovane interprete londinese, la vita cambierà in soli otto giorni. Otto giorni nei quali scoprirà cosa sia l'amore...
Sadie Jane Baldwin è italiana, anche se nelle sue vene scorre una dose di sangue straniero. Vive in una zona di montagna, circondata dal verde dei boschi dove ama andare a passeggiare. Madre di tre figli, ha scoperto da poco l’arte della scrittura dopo essere stata per anni un’assidua lettrice di romanzi.
Pagine: 137 Cartaceo: 14,00€
Editore: Edizioni Dal Sud
Uscita: 25 Marzo 2016
Il libro affronta le tematiche relative al lavoro antropologico ed etnografico sul campo; mostra le complessità connaturate al lavoro di ricerca; inquadra il contesto sociale generale del Paese, evidenziandone la realtà educativo-formativa esistente, confrontandola con quella italiana; esamina casi-studio specifici in alcune zone della città di Dakar; espone punti di riflessione sul lavoro antropologico e indica gli aspetti basilari della ricerca. Il tema specialistico sui servizi per l'infanzia, poco affrontato in un contesto come quello africano, ha maturato nell'autore l'ambiziosa fermezza di abbandonare l'accademismo e compiere un lavoro che non si limita a ricercare quello dei grandi autori.

Francesco Fallacara pedagogista e antropologo, ha frequentato Corsi post laurea e un Master in Criminologia. Ha svolto lavori in ambiti pubblici e privati, sempre nell’ambito sociale, educativo e formativo. Svolge attività d’integrazione scolastica ed extrascolastica di alunni diversamente abili. È direttore/amministratore di una Scuola dell’Infanzia Paritaria. Ha condotto studi in Senegal sullo sviluppo e sottosviluppo comunitario, sulle nuove tecniche pedagogiche adottate in un Paese in via di sviluppo svolgendo un lavoro di ricerca sul campo presso centri di formazione ed educazione e scuole materne dell’infanzia, denominate daaras, nella città di Dakar e nelle zone limitrofe, da cui è scaturito questo prezioso saggio etnografico.

Pagine: 200 Cartaceo: 14,00€
Editore: Les Flaneurs Edizioni
Uscita: 1 Gennaio 2016
Eric è un diciassettenne bello, intelligente e promettente, a cui apparentemente non manca nulla quando, dinanzi ai disagi della realtà, all’improvviso si rifiuta di andare a scuola e sceglie di chiudersi nella sua stanza. I genitori assistono impotenti al ritiro del figlio, nessuno riesce a piegare la sua ostinata decisione. La stanza diventa il luogo privilegiato da cui il ragazzo, protagonista e voce narrante, osserva il mondo fuori dalla finestra ed esplora la propria psiche. Chiudendosi salvaguarda se stesso, il suo corpo, si difende dalla vergogna che lo attanaglia, ma non conquista il suo posto nella società. Le settimane diventano mesi e i mesi anni, Eric, ormai adulto, nuota avanti e indietro nel fiume navigabile della sua memoria, pescando ricordi e pensieri che trascrive sul pavimento con l’incertezza di un provetto scrittore: la famiglia, la scuola, i professori, gli amici, gli atti di violenza, il reparto di psichiatria e l’istinto suicida. La stanza di Eric non è solo un diario interiore, è anche il bisogno di raccontarsi nel tentativo di individuare le cause della chiusura e di comprendere la propria identità.
Ismaela Evangelista nasce a San Benedetto del Tronto (Ap) il 13 Agosto del 1979. Dopo la maturità classica, nel 2004 si laurea in Psicologia a Indirizzo Clinico e di Comunità presso l’Università La Sapienza di Roma. Svolge il tirocinio formativo nel Supercarcere di Ascoli Piceno e si abilita alla professione. Segue master e corsi di perfezionamento in ambito giuridico-criminologico, partecipando a diversi articoli in manuali del settore e nel 2010 si specializza in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale. Costantemente impegnata in diversi ambiti di formazione psicosociale, svolge la professione di Psicologa Psicoterapeuta con adulti, bambini e adolescenti in Abruzzo e nelle Marche. É un’avida studiosa della mente psicopatologica, convinta che il disagio psichico e i comportamenti attraverso il quale si manifesta, possono sperare in grandi miglioramenti se ad affiancare il paziente c’é un’amorevole figura di riferimento, con la quale sviluppare il legame di attaccamento che condiziona l’essere umano dalla culla alla tomba. Ha esordito nel 2014 con il romanzo “Uno schiaffo e una carezza” della Butterfly Edizioni. Con Les Flâneurs Edizioni ha già pubblicato “La coperta corta” (2015).
Pagine: 708 E-Book: 2,99€
Editore: Les Flaneurs Edizioni
Uscita: 20 Agosto 2016
Cosa sarebbe successo se la storia non avesse seguito il corso che noi conosciamo? E se l’impero britannico, anziché coesistere con le potenze mondiali, si fosse ingrandito, inglobandole, e avesse esteso i suoi confini fino… alla Luna?
Nell'anno zero, l'ammiraglio Nightingale giunge su Selḗnē, ampliando l’orizzonte umano in modo impensabile e porta alla scoperta del sèlas e di un nuovo popolo. Dopo quella eroica impresa tutti i ragazzi del regno sognano di poter emulare le gesta del grande conquistatore, ma solo in pochi potranno farlo. Fra questi vi sono i cadetti della Queen Cyrene’s Royal Naval Academy che, ogni anno, affrontano un viaggio verso le terre seleniche a bordo di un galeone spaziale, pronti a entrare a far parte della marina.

In occasione dell’ultimo semestre Cyril, Isaac e D4n3 si ritroveranno a far parte della stessa squadra per raggiungere le colonie seleniche a bordo della Hecate. Se all’inizio le differenze fra loro porteranno a degli scontri, la Fatalità Universale gli riserverà un’amara sorpresa che li porterà a essere sempre più uniti per affrontare un destino avverso.
Michela Ravasio è nata a Bergamo nel dicembre 1989 e vive in un paese della provincia, dove la vita, dopo la conclusione del liceo artistico, non propone molte distrazioni. Quel che le è rimasto da fare, quindi, è diventare scrittrice per vivere qualche avventura, senza mai dimenticarsi di essere provvista di tè freddo. Sotto pseudonimi ha pubblicato fan fiction e racconti originali su alcuni siti web fin dal 2008 e poi ha deciso di dedicarsi completamente alla stesura dei propri romanzi, realizzando che fosse ora di mettersi in gioco. Quando si stanca di scrivere allora prende foglio e matita e si mette a disegnare. I suoi cassetti sono pieni di schizzi dei propri personaggi, di illustrazioni e di pagine di fumetto. Nel tempo libero le piace stare con il suo gatto e dedicarsi alla visione di qualche film o serie tv o alla lettura di manga. Uprising è il suo primo romanzo.

Commenti